Pulire il cavolo rosso

Data Pubblicazione: 02/04/2020

Pulire il cavolo rosso

Il cavolo rosso è un ortaggio molto apprezzato in cucina: prima di vedere come pulire il cavolo rosso, è giusto ricordare come può essere utilizzato. Ottimo crudo, unito a delle insalate, è altrettanto buono per la preparazione di risottio primi piatti. Il meglio però lo dà con zuppe e minestre, ricette tipiche nei paesi anglosassoni ma apprezzate anche dalle nostre parti. Questo ortaggio è noto per le sue proprietà benefiche: ricco di vitamine e sali minerali, garantisce un discreto apporto di fibre ed è per questo adatto a regolarizzare la funzione intestinale, oltre ad avere effetti antinfiammatori e antiossidanti. Prima di realizzare una delle ricette proposte, occorre dedicarsi alla pulizia del cavolo cappuccio rosso: operazione non certo complicata grazie alla forma che ha questo ortaggio.

Come pulire il cavolo rosso

Partiamo con il dire che c’è anche chi sostiene che il cavolo rosso può non essere lavato: grazie alla sua particolare struttura, infatti, le foglie interne sono protette da quelle esterne. Basterà quindi eliminare queste ultime e avremo un cavolo già in qualche modo pulito. In realtà occorre comunque passarlo sotto un getto di acqua corrente in modo da eliminare eventuali residui di sporco.
Per tagliarlo poi ci servirà un coltello grande: procediamo con il tagliarlo prima a metà in senso della lunghezza e poi ancora in altre due metà. Avremo così ottenuto quattro parti dalle quali andremo ad eliminare la parte interna più dura, quella per intenderci bianca. Siamo già a buon punto: ora, dopo aver scelto la ricetta da fare, non ci resta che tagliare il cavolo rosso di conseguenza. Quindi in maniera molto sottile se lo vogliamo mangiare crudo, mentre a striscioline un po’ più spesse se la nostra voglia è di qualcosa di cotto. A questo punto, dopo aver terminato di pulire e tagliare il cavolo rosso, non ci resterà che cucinarlo e gustarlo…

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

ALIMENTI E CATTIVO ODORE

Cattivo odore, colpa del cibo. Ci sono alcuni alimenti che possono causare il cattivo odore del corpoe che quindi vanno ad influire in un problema ...

Continua a leggere

MANGIARE UVA FA INGRASSARE: LA FALSA CREDENZA

Settembre è il periodo dell’Uva e resistere al richiamo dei chicchi è troppo difficile. Un sapore irresistibile, un chicco tira l’altro ed ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A SAN GENNARO

Oggi, 19 settembre, è San Gennaro. Festa patronale a Napoli, giorno in cui (uno dei tre all'anno) avviene la liquefazione del sangue del Santo ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista