RASCHERA DOP

Data Pubblicazione: 14/06/2023

Formaggio raschera

Il Raschera DOP è un Formaggio semigrasso, dalla pasta compatta e pressata. Viene prodotto e stagionato nel territorio della città di Cuneo, utilizzando principalmente latte vaccino, ma può anche contenere piccole quantità di latte ovino e/o caprino. È importante sottolineare che se il formaggio è prodotto e stagionato ad un'altitudine superiore ai 900 metri, può essere aggiunta la menzione "d'Alpeggio". Ciò significa che il latte utilizzato proviene da bovini allevati in alpeggi di montagna, dove le condizioni di pascolo sono particolarmente favorevoli alla produzione di un formaggio di qualità superiore.

Il Formaggio Raschera ha una forma tonda o quadrata ed una crosta sottile di colore giallo paglierino, che può sviluppare lievi macchie bianche o grigie man mano che invecchia. La sua pasta è compatta e morbida al tatto, con un colore bianco o avorio.

Ciò che rende il Raschera unico è il suo sapore distintivo, compesso e aromatico. Con il tempo, il sapore diventa più intenso e persistente. Questa caratteristica lo rende un formaggio molto versatile, adatto a molteplici utilizzi culinari.

Il Raschera può essere gustato da solo, come formaggio da tavola, accompagnato da pane fresco o crostini. Inoltre, è ottimo anche per fondute, aggiungendo un tocco cremoso alle verdure, alla carne e al pane tostato. Riscaldandolo, si fonde splendidamente, creando una salsa avvolgente e deliziosa.

Nella tradizione culinaria piemontese, il Raschera viene spesso utilizzato per arricchire piatti a base di pasta, come gli agnolotti o i tajarin ma è eccezionale anche nei risotti. Viene anche grattugiato fresco sulle preparazioni calde, conferendo un tocco di sapore e cremosità. È perfetto per torte salate e focacce, grazie alla sua capacità di sciogliersi uniformemente, donando un sapore gustoso.

Il Raschera si sposa bene con vini bianchi secchi o vini rossi leggeri, come il Dolcetto o il Nebbiolo. Queste combinazioni esaltano il gusto complesso del formaggio, creando un abbinamento armonioso.

La tradizione e l'esperienza dei produttori locali hanno contribuito a sviluppare e mantenere gli standard di produzione elevati necessari per ottenere la denominazione di origine protetta (DOP).

È importante sottolineare che, sebbene la regione del Piemonte sia la principale area di produzione del Raschera, è possibile trovare alcune produzioni minori in altre parti d'Italia. Tuttavia, per garantire l'autenticità del formaggio, è consigliabile cercare il Raschera DOP che porta la denominazione di origine protetta, poiché ciò garantisce che il formaggio sia stato prodotto secondo le specifiche tradizionali e qualità standardizzate.
Il Piemonte è una regione che produce vari formaggi gustosi e di qualità. Tra questi il formaggio bra ed il robiola.

Pubblicata il 14/06/2023

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

RISPONDERE A CHI STARNUTISCE SECONDO IL GALATEO

Etciù! Salute! La relazione è stretta ed è impossibile trattenersi in un caso o nell’altro: dopo una starnuto arriva sempre chi risponde ...

Continua a leggere

GALATEO A TAVOLA: COME MOSTRARE GARBO PARTENDO DALLE POSATE

Quando si prende l'azzardata decisione di invitare tutti a casa propria, con l'archetipica frase "Cucino io!", chiunque ha il terrore di sfigurare. ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista