Ristoranti childfree, sono legali?

Data Pubblicazione: 05/02/2020

Ristoranti childfree, sono legali?

Aumentano in Italia i ristoranti childfree cioè quei locali in cui i bambini non sono ben accetti: si tratta di una novità degli ultimi anni che va incontro a quei clienti che non vogliono la serata disturbata dalla presenza, non sempre silenziosa, di bambini. In Europa, tanto per fare dei numeri, esistono oltre 400 attività – tra ristoranti e alberghi – childfree. Nel nostro Paese se ne contano a decine: vietato l’accesso a bambini e ragazzini al grido di relax e pace per gli altri clienti. Ma è davvero legale dire no all'accesso dei bambini? Insomma, i ristoranti childfree rispettano la legge?

Legge contro i ristoranti childfree

Ebbene, che ristoratori e albergatori si mettano l’anima in pace: non è legale vietare l’accesso ai bambini. Il tutto è relativo al Regolamento di attuazione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (1940) aggiornato poi più volte: nell'articolo 187 si legge che “salvo quanto dispongono gli articoli 689 e 691 del codice penale, gli esercenti non possono, senza un legittimo motivo, rifiutare le prestazioni del proprio esercizio a chiunque le domandi e ne corrisponda il prezzo”. Quindi niente divieto di accesso ai bambini ma anche ad altre persone se non per legittimi motivi: ovviamente si pone poi la difficoltà di capire quali siano questi motivi che giustifichino l’esclusione. L’interpretazione in questo senso è molto varia e va dai reati commessi al decoro e all'abbigliamento. In linea generale però tra questi legittimi motivi non pare esserci posto per quelli che giustificherebbero l’allontanamento di famiglie con piccoli al seguito. Così, se i bambini vengono rifiutati è possibile chiamare le forze dell’ordine o inviare una segnalazione alle associazioni di categoria: in caso di sanzione accertata il locale potrebbe andare incontro ad un’ammenda che va da 516 a 3098 euro. Eppure c’è chi continua così e ne va anche orgoglioso. E voi da che parte: ristorante con o senza bambini?

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LA DIETA DI ANTONINO CANNAVACCIUOLO

Quasi trenta chili in meno. E’ il risultato della dieta di Antonino Cannavacciuolo, il famoso chef della tv che ha deciso di rimettersi in forma ...

Continua a leggere

CARENZA VITAMINA D FA INGRASSARE

La carenza di vitamina D può essere alla base della difficoltà di perdere peso. Secondo un recente studio, infatti, la vitamina D ed in particolare ...

Continua a leggere

CIBI PIÙ FOTOGRAFATI SU INSTAGRAM

Donne e cibo, il binomio social che ha rivoluzionato quello più famoso ‘donne e motori’. E’ Instagram il nuovo regno dove si alternano ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista