Olio di oliva, ne basta poco per proteggere il cuore

Data Pubblicazione: 04/05/2020

Olio di oliva, ne basta poco per proteggere il cuore

Un motivo in più per consumare olio di oliva: il re della dieta Mediterranea continua a raccogliere consensi dal punto di vista scientifico. Così uno studio dimostra che ne basta poco per avere un effetto di prevenzione contro le malattie cardiache. In pratica consumare un po’ di olio di oliva fa bene al cuore
A dirlo è uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Circulation e condotto dai ricercatori della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston.

I dati della ricerca dimostrano che basta mezzo cucchiaio di olio di oliva al giorno per diminuire del 15% il rischio di malattie cardiovascolari e di ben il 21% per le patologie coronariche. Ma non è tutto: l’olio sarebbe salutare soprattutto per la prevenzione del rischio di ictus. L’indagine è stata condotta su 63867 donne e 35512 uomini americani: tutti i partecipanti erano privi di patologie quali cancro, problemi cardiaci o patologie croniche. Per tutti è stata presa in considerazione la dieta seguita e il consumo di olio: ogni quattro anni per 30 anni, i partecipanti hanno dovuto compilare un questionario con domande su stile di vita ed alimentazione.

L’olio di oliva fa bene al cuore

Seguendo questo approccio è stato verificato, in chi consumava una quantità moderata di olio di olive, una diminuzione del rischio infarto rispetto a chi consuma maionese, margarina e burro. Nello studio non si fa differenza tra olio di oliva ed olio extravergine di oliva anche se i ricercatori specificano che l’Evo avendo più polifenoli è correlato a migliori profili lipidici e minore infiammazione.
La ricerca americana dà quindi un nuovo motivo per seguire i dettami della dieta mediterranea e consumare olio di oliva, meglio se extravergine. Una scelta che porterà benefici alla nostra salute con il nostro organismo che ne trarrà benefici, soprattutto se associamo una sana alimentazione ad un corretto stile di vita e alla giusta dose di attività fisica.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CLASSIFICA FOOD DELIVERY 2020

Arriva la consueta classifica annuale sul Food Delivery: quali sono i cibi più ordinati dagli italiani nel 2020? A rispondere sono i dati del quarto ...

Continua a leggere

DIFFERENZA TRA CASTAGNE E MARRONI

Non è soltanto una questione di nome. Castagna e Marrone non sono la stessa cosa e a certificarlo nel 1939 è intervenuto addirittura un decreto ...

Continua a leggere

CANNUCCE DI METALLO

Nella lotta alla plastica entrano in scena anche le cannucce di metallo. Quelle in plastica piacciono tanto, anche ai bambini, ma inquinano nella ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista