Fiori commestibili, i più buoni per deliziose ricette

Data Pubblicazione: 23/03/2018

Fiori commestibili, i più buoni per deliziose ricette

Avete scoperto i fiori commestibili e ora li volete utilizzare nelle vostre ricette ma non siete ancora in grado di scegliere quelli più adatti? Niente paura, arrivano i segreti per deliziare il palato dei vostri ospiti con gusti innovativi e sorprendenti. Le ricette con fiori commestibili sono tante e ognuna richiede un particolare tipo di fiore. Esistono preparazioni dolci e quelle salate: dessert, primi piatti (molto buone le crepes con salmone e petali di rosa), ma anche insalate e piatti di carne e pesce. Davvero non avete mai provato uno dei fiori commestibili per ricette particolari?

Fiori commestibili, dal primo al dolce: tante ricette


E’ il momento di rimediare, seguendo pochi suggerimenti e lasciandovi trasportare dalla fantasia. Importante ovviamente è usare il fiore con il gusto adatto. Già perché ci sono quelli dolci e quelli piccanti, aciduli o amari. Così se per la vostra ricetta avete bisogno di fiori commestibili dal gusto un po’ piccante, magari per preparazioni salate, la scelta giusta vi porterà verso i crisantemi, le calendule e i nasturzi. Restando sul salato, per salse e primi piatti sono ottimi i fiori amarognoli come ad esempio il fiore della cicoria, i fiordalisi e il tarassaco o dente di Leone.

Cercate, invece, qualcosa per ricette dolci? Il sapore aspro o agrumato di Begonie, Verbene Odorose e Lillà vi verrà in aiuto. Ma è impossibile poi non utilizzare per dessert e dolci fiori commestibili come la lavanda, il garofano, il gelsomino o il citrus: ma qui siamo già su specie decisamente più conosciute e già apprezzate in cucina.

Se volete sapere i fiori commestibili dove si comprano, niente di più semplice: supermercati e negozi online, ma non da fioristi! Sono trattati, infatti, con sostanze chimiche e quindi non mangiabili. Una volta comprati, o raccolti se li avete piantati voi, per utilizzarli in cucina occorrerà togliere gambi e foglie e utilizzare soltanto il fiore esterno.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

ALIMENTI E CATTIVO ODORE

Cattivo odore, colpa del cibo. Ci sono alcuni alimenti che possono causare il cattivo odore del corpoe che quindi vanno ad influire in un problema ...

Continua a leggere

MANGIARE UVA FA INGRASSARE: LA FALSA CREDENZA

Settembre è il periodo dell’Uva e resistere al richiamo dei chicchi è troppo difficile. Un sapore irresistibile, un chicco tira l’altro ed ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A SAN GENNARO

Oggi, 19 settembre, è San Gennaro. Festa patronale a Napoli, giorno in cui (uno dei tre all'anno) avviene la liquefazione del sangue del Santo ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista