Come fare il caffè freddo

Data Pubblicazione: 15/09/2018

Come fare il caffè freddo

Quando si gusta un caffè freddo il rischio che non sia davvero buono è dietro l’angolo. L’errore più diffuso è, infatti, quello di prepararlo semplicemente facendo raffreddare il normale caffè e poi metterlo in frigorifero anche ore intere. Un tale modo di fare porta ad ottenere un caffè sicuramente freddo ma non gustoso. Ma allora come fare un caffè freddo davvero buono?
La prima cosa da sapere è che il tempo non gioca dalla nostra parte. L’aroma del caffè sparisce in pochi minuti: una volta pronta, la bevanda più amata al mondo va consumata in pochissimo tempo. E allora come si fa a farlo freddo? Semplice, si versa il prima possibile sul ghiaccio. Ma non è solo una questione di tempo: la ricetta caffè freddo, infatti, richiede una miscela particolare che non fa sparire gli aromi una volta a contatto con il ghiaccio. Ecco, già seguendo questi due passaggi potrete gustare un caffè freddo davvero buono.

Come fare il vero caffè freddo

Ora possiamo anche migliorare il nostro risultato, ad esempio con il caffè alla salentina. Cos’è? Semplice: una bevanda che spopola a Lecce e provincia e che si preparare in maniera molto semplice. L’espresso è erogato direttamente sul ghiaccio al quale poi si aggiunge il latte di mandorla: ecco una bevanda molto dolce che unisce l’aroma di caffè ad un sentore di mandorla per una miscela davvero gustosa. Una piccola variante al classico caffè freddo, ricetta che in estate è molto apprezzata. Rinunciare alla piacevole pausa caffè con il caldo è una tentazione per molti ma resistere è davvero difficile. Così il caffè freddo, fatto bene, viene in aiuto di chi non può dire no alla tazzullella. Con i nostri suggerimenti gustarsi questa ricetta sarà ancora più piacevole: il vero caffè freddo per non perdere l’aroma e gustarsi una fresca pausa.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

ERRORI A CENA CHE ROVINANO IL SONNO

Gli errori a cena possono compromettere anche il sonno. Non è certo una novità che quello (e come) si mangia la sera può andare ad incidere sulla ...

Continua a leggere

ERNIA IATALE

L’ernia iatale è una patologia che riguarda l’apparato digerente. In particolare si verifica quando lo stomaco passa dall’addome al torace ...

Continua a leggere

BOTULISMO

Con il termine di botulismo si indica una intossicazione causata dalle tossine prodotte dal batterio Clostridium botulinum. Si tratta di un ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista