Piadina Romagnola

di Cucinare.it

Piadina Romagnola

Descrizione

Oggi vi mostreremo come preparare una buonissima

Piadina Romagnola

. Questo semplice pane cotto sopra lastre roventi di coccio o in ghisa affonda le sue radici nell'antichità, e ancora oggi viene consumato innaffiato da grandi sorsi di Sangiovese. La ricetta piadina romagnola è di una semplicità disarmante eppure è stata capace di resistere all'usura degli anni e conquistare il mondo intero. 

Piadina romagnola, la forza della tradizione

Ovviamente l'origine non può che essere italiana e in particolare nasce in Emilia Romagna. Se pensi a questa regione e alla piadina romagnola, ricetta ormai divenuta un simbolo di questa terra, il collegamento nasce spontaneo. Un po' quello che succede in campo musicale con l'orchestra Casadei e la classica Romagna mia. Ed in effetti la piadina romagnola è il piatto tipico per eccellenza di questo territorio. Impossibile non averne mangiata almeno una trovandosi da quelle parti; anzi impossibile non averne assaggiata anche se dalle parti della via Emilia non si è mai stati. Ormai si tratta di un piatto conosciuto in tutto il mondo.

I segreti della piadina romagnola

Eppure anche per la piadina romagnola, ricetta originale ha i suoi segreti. Rigorosamente tramandati di generazione in generazione. C'è chi rispetta la tradizione per filo e per segno e chi invece prova a distaccarsi, ad esempio evitando l'utilizzo dello strutto. Questa ricetta può essere sfruttata con ripieno salato ma anche dolce. Ottima per pranzo o cena accompagnata da salumi e formaggi freschi, è adorata dai bambini per merenda, ricoperta da uno spesso strato di crema alle nocciole e cioccolato. I segreti per una buona piadina sono nell'impasto e nella cottura. Il primo deve essere fatto velocemente senza lavorarlo troppo; anche la cottura deve essere rapida: girate ogni piadina una volta sola. Una volta cotta, farcitela a scelta e stupite amici e familiari con una cena diversa dal solito!


COME FARE Piadina Romagnola

Ingredienti & Procedimento

80 gr. di strutto

8 gr. di Lievito chimico per torte salate

  • 1

    Setacciate la farina ed il lievito in una ciotola

  • 2

    Mischiateli , fate un incavo al centro ed unite lo strutto e buona parte dell'acqua

  • 3

    Aggiungete  il sale, continuando ad amalgamare gli ingredienti ed unendo il resto dell'acqua

  • 4

    Quando l'impasto diventa lavorabile, trasferitelo su una spiantoia leggermente infarinata ed iniziate ad impastare energicamente per circa 10 minuti

  • 5

    Potete impastare tutti gli ingredienti con l'ausilio di una planetaria o un impastatore elettrico con gancio

  • 6

    Quando l'impasto risultera' liscio ed abbastanza sodo, formate una palla  e mettetela in una ciotola ricoperta da pellicola trasparente

  • 7

    Lasciatela  per 1 ora in forno spento con la luce accesa

  • 8

    Trascorso il tempo riprendete l'impasto, rimettetelo su un piano da lavoro leggermente infarinato  e dividetelo in otto parti uguali da circa 100 gr l'una

  • 9

    Stendetele con un matterello ad uno spessore di circa 2-3 millimetri

  • 10

    Riscaldate l'apposito testo in terracotta o in ghisa se l'avete, oppure una padella con il fondo antiaderente su fuoco vivace

  • 11

    Una volta caldo cominciate a cucinare la vostra piadina romagnola per due minuti circa, o fino a che non si creano delle macchie scure, girate e terminate la cottura

  • 12

    Con i rebbi di una forchetta, bucate le bolle d'aria che si formaranno durante la cottura

  • 13

    Ripetete fino ad esaurimento dell'impasto

Ti è piaciuta questa ricetta?
Richiedi il libro di Ricette firmato Cucinare.it

GRATIS PER SEMPRE

Attenzione! Potrai scaricare la rivista solo una volta che avrai confermato la tua iscrizione, visitando il link di conferma che riceverai all'email da te indicata


I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Commenti e voti

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:20
Tempo di cottura
00:15
Porzioni
Per 8 piadine
Pubblicata il
24/04/2015

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Scarica la rivista