Costine

Data Pubblicazione: 09/04/2020

Costine

Le costine rappresentano un taglio di carne che deriva dalle costole di animale: solitamente si parla di costine di maiale, ma sono apprezzate anche quelle di agnello o bovino. La carne deriva dalla gabbia toracica dell’animale: si tratta di un taglio economico e poco pregiato. Le costine sono ottime da cucinare arrosto ma non sono meno buone le costine in padellao realizzate in altro modo, come vedremo in seguito.

Proprietà e valori nutrizionali delle costine

Prima però occorre conoscere le proprietà e i valori nutrizionali delle costine: ovviamente si avrà una differenza tra quelle di maiale o quelle provenienti da un altro animale. Ad esempio le costolette di maiale sono le più grasse, caratteristica che comunque accomuna tutte le costine: ecco perché questo alimento è sconsigliato a chi soffre di obesità oppure ha problemi di colesterolo o anche di tipo cardiaci. Nel contempo le costine hanno anche molte vitamine B1: per questo potrebbero essere utili ad affrontare lo stress. Le costolette presentano pochi zuccheri: proprio per questo possono essere consumate da chi soffre di iperglicemia. Infine, si segnala anche una discreta quantità di ferro (caratteristica che le rende ottime per chi soffre di anemia) e la presenza anche di calcio, potassio, iodio, fosforo, magnesio e sodio.
Valori nutrizionali 100 grammi costine di maiale:
  • Kcal 277
  • Proteine 15,47 g
  • Carboidrati 0 g
  • Zuccheri 0 g
  • Grassi 23,4 g
  • Saturi 7,529 g
  • Monoinsaturi 8,542 g
  • Polinsaturi 3,953 g
  • Colesterolo 80 mg
  • Fibra alimentare 0 g
  • Sodio 81 mg
  • Alcol 0 g

Varietà di preparazione in cucina

Lo abbiamo già accennato: ottime alla griglia, buone in padella, non sono assolutamente da buttare anche le costine al forno. Una vera delizia se glassate con salsa barbecue ma sono squisite anche accompagnate da un classico come patate e piselli. Di ricette con le costine (maiale, agnello o bovino, scegliete voi) se ne possono realizzare tante: basta fare la scelta e sicuramente sarà quella giusta.

Pubblicata il 09/04/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista