Tovaglia e tovaglioli: origine e storia

Data Pubblicazione: 29/04/2017

Tovaglia e tovaglioli: origine e storia

Rendono più belle le nostre tavole, danno quel tocco di eleganza ma anche di fantasia e originalità ad un pranzo: sono tovaglia e tovaglioli, elementi fondamentali per la buona riuscita di un pranzo o una cena. La loro storia sembra essere molto antica. E' il bianco il colore che domina nell'uso di tovaglia e tovaglioli all'inizio della loro storia, ma già in Persia nel terzo secolo avanti Cristo erano presenti esempi colorati.

Tovaglia e tovaglioli: simbolo di civiltà

Nell'antica Roma bisogna aspettare la fine della Repubblica affinché imbandire la tavola diventi tradizione. Fino ad allora si era solito usare giusto lo stretto necessario da mettere in tavola. Successivamente la cura nella scelta di tovaglia e tovaglioli divenne un rituale simbolo di civiltà. Il primo tipo di tovaglia era una sorta di tappeto con uno spessore importante in modo da diminuire i rumori e assorbire i cibi liquidi. Più tardi nel Medioevo iniziarono a diffondersi le tovaglie di lino che presentavano strisce o quadrati molto colorati come ornamento. Erano utilizzate durante occasioni importanti e in alcuni casi era tradizione anche profumarle. In quest'epoca la tovaglia assunse il ruolo di simbolo di prestigio: esserne privi era una sorta di umiliazione. Tanto è vero che nel 1300, un cavaliere che fosse venuto meno ai propri doveri, era fatto sedere davanti ad una tavola apparecchiata e poi, davanti ai suoi occhi, la tovaglia veniva tolta.

Tovaglia di uso quotidiano

Un secolo dopo tovaglie e tovaglioli iniziano ad essere usati nella vita quotidiana. Molto diffusa era la perugina, tovaglia con fasce blu sui lati. Più tardi iniziarono ad apparire anche ricami e decorazioni e nel 1600 ecco le prime tovaglie con i merletti.

La storia dei tovaglioli

Per quanto riguarda i tovaglioli, invece, questi erano necessari per asciugare le mani dopo che erano state lavate. Fino al Medioevo erano divisi tra due persone, dal '500 in poi divennero invece singoli e successivamente si iniziarono anche a decorare, diventando anche oggetti ornamentali. Nel 1700 nasce, invece, l'usanza di utilizzare i tovaglioli per evitare di sporcarsi i vestiti: ecco allora che iniziano ad essere posizionati sulle ginocchia ad inizio pranzo. Piatti decorati per fare bella la tavola

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

DATA FESTA DELLA MAMMA: PERCHÉ CAMBIA?

Finalmente siamo arrivati: il 9 maggio è la data festa della mamma per il 2021. Chi si sta domandando quando è la festa della mamma sicuramente non ...

Continua a leggere

GALATEO A TAVOLA: COME MOSTRARE GARBO PARTENDO DALLE POSATE

Quando si prende l'azzardata decisione di invitare tutti a casa propria, con l'archetipica frase "Cucino io!", chiunque ha il terrore di sfigurare. ...

Continua a leggere

RISO IN BIANCO LIGHT

Quando si pensa al riso, inevitabilmente viene in mente l'Oriente, i gusti esotici e al contempo salutari. In realtà, a causa dell'elevato contenuto ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista