Come confezionare e conservare gli alimenti in freezer

Data Pubblicazione: 12/04/2017

Come confezionare e conservare gli alimenti in freezer

Tenere in ordine il freezer non è un'impresa semplice. Tutti quanti ci proponiamo di sistemare le cose secondo un criterio stabilito, di seguire le indicazioni per un confezionamento e una conservazione perfetti. Eppure quando ci troviamo a mettere un nuovo alimento nel freezer, i nostri buoni propositi fanno a farsi benedire.

Vediamo allora come conservare e confezionare gli alimenti in freezer

Partiamo dalle basi e cioè la preparazione degli alimenti per metterli in freezer. C'è l'usanza di fare affidamento ai classici sacchetti ma non sempre sono sufficienti. Inserire un alimento sfuso in un sacchetto potrebbe portare a conseguenze sulla qualità del cibo con la formazione di cristalli di ghiaccio all'interno. Ecco allora che si potrebbe evitare tale problema usando una macchina da sottovuoto. Se non l'avete, potete avvolgere gli alimenti ben stretti nella pellicola prima di inserirli nel sacchetto. Importante poi etichettare tutti gli alimenti che inseriamo nel freezer. Bisogna scrivere contenuto e data. Non dimenticatelo, perché non è detto che poi ricorderete cosa avete congelato in quel particolare contenitore. Per l'etichettatura occorre un pennarello indelebile e etichette ben aderenti.

Come sistemare gli alimenti in freezer

E' il momento di passare alla sistemazione degli alimenti. Occorre rispettare un criterio ben definito senza ridursi a mettere tutte le confezioni una sopra l'altra. Per fare questo occorre evitare che i cibi si congelino tutti insieme. Per questo la carne va congelata in pezzi piccoli, mentre in caso di cibi piccoli come ad esempio gli gnocchi vanno congelati prima su una teglia, poi messi in sacchetti ben sigillati. Attenzione poi a riempire eccessivamente il freezer. Serve lasciare il giusto spazio per poi riuscire a trovare gli alimenti che cercate, senza dover ogni volta svuotare tutto lo scomparto. La disposizione dovrebbe prevedere i cibi più recenti indietro e quelli più vecchi davanti. Importante anche evitare sbalzi di temperatura. I cibi caldi non vanno congelati subito ma lasciati raffreddare completamente. Infine, lo scongelamento: niente acqua bollente, soprattutto con la carne provocherà lo sviluppo di batteri e anche una parziale cottura. I cibi vanno quindi lasciati scongelare in frigorifero. Ovviamente da evitare - ma è cosa risaputa - ricongelare gli alimenti una volta scongelati. Cibi da non mettere nel freezer

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista