Festa della mamma, curiosità e origini

Data Pubblicazione: 10/05/2020

Festa della mamma, curiosità e origini

Origini e curiosità sulla Festa della mamma. Una cosa la sappiamo un po’ tutti: non cade mai nello stesso giorno. Ogni anno, infatti, arriva la classica domanda: quando è la festa della mamma. La risposta è la seconda domenica di maggio, almeno in Italia, Stati Uniti e Giappone. Già perché tra le curiosità sulla festa della mamma c’è anche quella che ha una data diversa in base al Paese. Così in Spagna si celebra con una settimana di anticipo rispetto a noi, mentre a marzo la celebrano i paesi balcani (8 marzo) e San Marino (15 marzo).

Come nasce la festa della mamma


Le origini della festa della mamma sono invece da ricercare in un rito antico. Parliamo del culto della fertilità che prevede particolari riti cerimoniali. Infatti, le radici di questa ricorrenza precedono anche l’epoca cristiana e derivano dalla tradizione pagana. In particolare parliamo proprio del rito dedicato alle divinità femminili, simbolo di fertilità. Questo rito cadeva nel periodo di passaggio tra inverno e estate. Con l’arrivo del Cristianesimo, l’unica festa dedicata alla fertilità divenne quella della Madonna.
Passando ad epoche più vicine a noi, in Italia la festa della mamma nasce nel 1957 in un borgo di Assisi (Torbidetto): qui don Otelllo Migliosi decise di dedicare una giornata alle mamme. Negli Usa, invece, la nascita di questa festa si deve ad Anna M. Jarvis che lottò per l’istituzione di un giorno dedicato alle vittime della Guerra Civile americana. Per simboleggiare questa festa scelse un garofano, fiore preferito della mamma. Da lì all’istituzione della festa della mamma passò qualche anno: nel 1914 il presidente Wilson istituì il Mother’s Day. Nasce così una tradizione che ancora oggi resiste: ogni seconda domenica di maggio è il giorno da dedicare a tutte le mamme. Un frase dolce, un regalo, un menu speciale: in qualunque modo, ma occorre celebrare a dovere la festa della mamma.

Pubblicata il 10/05/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista