Dieta vegana per dimagrire: i consigli utili

Data Pubblicazione: 02/09/2018

Dieta vegana per dimagrire: i consigli utili

La dieta vegana fa sempre discutere: benefici, controindicazioni, efficacia per perdere peso gli argomenti più dibattuti sull’alimentazione vegana. Tra i pro e i contro si finisce per perdersi ed allora è giusto provare a fare chiarezza. Utilizzare la dieta vegana per dimagrire è possibile: un regime alimentare senza alcun alimento di derivazione animale (questa la differenza fondamentale con i vegetariani) seguito per un periodo limitato di tempo può avere un effetto disintossicante e aiutare a perdere peso. Consentirà, infatti, di rinunciare per un po’ a carne, formaggio e grassi e concederà un po’ di respiro al nostro organismo, con indubbi vantaggi per la salute.
Attenzione però: anche chi è vegano dovrà seguire una dieta vegana equilibrata, soltanto così si potranno compensare l’assenza di molti nutrienti da questo particolare regime alimentare. Chiarito questo, è bene precisare anche che il veganismo ha ottenuto vari riconoscimenti: ad esempio l'Academy of Nutrition and Dietetics lo ha definito regime adeguato dal punto di vista nutrizionale e sicuramente non nocivo.

Dieta vegana per dimagrire: il menu quotidiano

Ma quale può essere una dieta vegana settimanale che possa essere considerata equilibrata. Vediamo un menu vegano quotidiano da poter mettere in pratica anche per perdere peso. La giornata può iniziare a colazione con un succo di limone in acqua tiepida, ottimo per rimettere in moto l’intestino. Ad accompagnare il succo di limone un po’ di frutta fresca di stagione e una tazza di tè verde per assicurarci le energie giuste per affrontare la giornata.
Per il pranzo, invece, una dieta vegana dimagrante abolisce il classico panino e consiglia un’insalata con verdure grigliate o saltate. Pane integrale per accompagnare e cous cous o una pizza, ovviamente senza mozzarella. Per cena, spazio ai legumi con olio Evo, verdura e frutta. Una zuppa di legumi è l’ideale per qualsiasi tipo di stagione.
Tra un pasto e l’altro ecco gli spuntini a base di centrifugati o frullati o ancora frutta secca, facendo però attenzione a non esagerare perché le calorie contenute non sono certo poche.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

VEGETARIANI: MENO INFARTI, PIÙ ICTUS

Vegetariani: meno infarti, più ictus. In sintesi sono questi i risultati di una ricerca pubblicata sul British Journal of Medicine: secondo tale ...

Continua a leggere

CARNE VEGETALE: TROPPO SALE E ZUCCHERO

La carne vegetale non è questo concentrato di salute che si vuol fa credere, anzi: secondo una ricerca realizzata dal George Institute for Global ...

Continua a leggere

LA VENDEMMIA DI ROMA

Torna l’appuntamento con La vendemmia di Roma, manifestazione che unisce vino e moda sulla scia di quanto accade a Milano con il format di via ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista