Dieta sirt: perdere tre chili in una settimana, funziona?

Data Pubblicazione: 30/05/2018

Dieta sirt: perdere tre chili in una settimana, funziona?

Perdere tre chili in una settimana: è quello che propone di fare la dieta Sirt, conosciuta anche con il nome di dieta del gene umano perché si basa proprio sull’attivazione dei geni che stimolano il metabolismo. Questo particolare regime alimentare, famoso perché utilizzato anche da Pippa Middleton, è stato inventato da Aidan Goggins e Glen Matten. I due nutrizionisti hanno utilizzato i geni sirtuine, in grado di favorire una veloce perdita di peso. Nella dieta sirt menu non prevede grosse rinunce: consentito, infatti, mangiare tutti gli alimenti e aggiungere a quelli tradizionali i cibi Sirt.

Dieta sirt, tre chili in una settimana: è vero?


Cerchiamo di capirne di più: il principio cardine della dieta Sirt è che attivando, tramite alcuni nutrienti, le sirtuine aumenterebbe la capacità di bruciare i grassi, andando a riprodurre gli effetti del digiuno senza però riprenderne anche gli aspetti negativi. Per la dieta sirt menu settimanale si possono individuare due fasi: la prima, della durata di tre giorni, prevede un apporto calorico di 1000 calorie al giorno massimo. Il menu prevede quindi tre succhi verdi e un pasto con cibi Sirt. Nei successivi quattro giorni si passerà a un menu di 1500 calorie quotidiane con i succhi verdi che passano a due e i pasti solidi, sempre a base di cibi Sirt, che salgono a due. Al termine della settimana si dovrebbe aver perso circa 3,2 chili.

Si entra così nella fase di mantenimento della durata di 14 giorni in cui si punta a consolidare la perdita di peso, sempre tramite il consumo di cibi Sirt. Ma quali sarebbero gli alimenti consentiti? Si va dal vino rosso al cioccolato fondente poi cavolo, mele, agrumi, caffè, capperi, mirtilli, tè verde, soia, curcuma, cipolla rossa. Per la dieta Sirt opinioni scientifiche si basano su sperimentazioni in laboratorio fatte su animali, lieviti e cellule staminali umane. In particolare é stato dimostrato che il resveratrolo, un antiossidante presente nell’uva, attiva le sirtuine e produce effetti simili a quelli di una restrizione calorica. L’unica indagine sugli uomini relativa alla Dieta Sirt è una sperimentazione clinica realizzata dai due nutrizionisti che hanno creato questo nuovo regime dietetico: 39 persone in sette giorni hanno perso 3 chili ma non si sa cosa sia poi accaduto successivamente. Ad ogni modo, qualsiasi sia la dieta che volete intraprendere, il consiglio è sempre il solito: rivolgersi ad un professionista qualificato.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE TARDI FA MALE: ECCO PERCHÉ

E’ diventata ormai un’abitudine per molte persone, ma mangiare tardi a cena non fa bene al nostro organismo. Con una vita sempre più frenetica e ...

Continua a leggere

IL PARMIGIANO FA MALE? L'ALLARME DELL'OMS E IL PARAGONE CON LE SIGARETTE

Il parmigiano fa male: è l’allarme lanciato dall’OMS che avrebbe inserito il noto formaggio italiano tra i prodotti che possono nuocere ...

Continua a leggere

I 5 ALIMENTI DA NON RISCALDARE MAI

Non capita di rado che avanzi qualche alimento da pranzo e si metta da parte per riscaldarlo poi il giorno successivo. Attenzione però: alcuni cibi, ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista