Dieta post gravidanza, un pieno di energia perdendo peso

Data Pubblicazione: 22/09/2017

Dieta post gravidanza, un pieno di energia perdendo peso

Dopo il parto arriva un momento difficile per la donna. Tra i tanti aspetti da tenere in considerazione c’è anche la dieta post gravidanza. Certo tra notte insonni, pannolini da cambiare e tutto ciò che rientra nella vita di mamma, le energie vengono consumate in grandi quantità. Ecco allora che occorre seguire un corretto stile alimentare per evitare che il corpo inizi a risentirne. Temi strettamente legati alla gravidanza: post parto e allattamento sono un binomio importante per chi ha appena partorito.

Dieta post gravidanza, allattamento e chili di troppo

Dopo aver partorito i pensieri di una donna sono essenzialmente due. Allattare il proprio pargolo e perdere il peso accumulato in gravidanza. Due aspetti legati visto che allattare al seno è già un modo efficace per iniziare a perdere alcuni dei chili messi in gravidanza. Si stima, infatti, che dare il latte materno al neonato significa perdere 500 calorie al giorno.

Ecco allora che la dieta dopo il parto dovrebbe prevedere cinque pasti al giorno. Oltre ai tre principali vanno aggiunti due spuntini, senza però esagerare e darsi alle grandi abbuffate perché “si mangia per due”. La colazione assume importanza particolare per recuperare le energie perse di notte, dove la neo-mamma sarà comunque ‘costretta’ a dare il latte al neonato.

Dieta post gravidanza, cosa mangiare

Importante però prestare attenzione al cosa si mangia nella dieta dopo la gravidanza. Così meglio andare sui carboidrati complessi, preferibilmente integrali, poi zuccheri, frutta e latticini per assumere vitamine e tanta energia. Per gli spuntini preferibile scegliere la frutta o yogurt, ma anche noci e crackers potrebbero andare bene. Durante i pasti principali, invece, bisogna sempre prevedere una porzione di verdura (cotta o fresca); magari accompagnata da un primo piatto e un secondo senza però esagerare le porzioni. Ottanta grammi di pasta e 150/200 per carne e pesce.

Per la sera, meglio mantenersi leggeri. Quindi sì a zuppe di legumi o cerali, passati di verdura; possibile anche aggiungere un secondo, alternando carne, pesce, formaggio e uova in base anche a ciò che si è mangiato a pranzo.

Le linee guida LARN al riguardo prevedono 3-4 porzioni di carne ogni settimana, 2-3 di pesce, 3 di formaggio, 2 di uova e 1-2 di salumi. In aggiunta, nella dieta post gravidanza una volta a settimana occorre un piatto unico a base di pasta o riso con legumi.

Forse ti potrebbe interessare anche:

la dieta in gravidanza

Pubblicata il 22/09/2017

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista