Alimenti e stoviglie da non mettere nel microonde

Data Pubblicazione: 30/05/2016

Alimenti e stoviglie da non mettere nel microonde

Alimenti e stoviglie da non mettere nel microonde

Il forno a microonde ormai è presente in molte case, tuttavia bisogna conoscere quali sono gli alimenti e stoviglie da non mettere nel microonde.
Il forno a microonde è un elettrodomestico estremamente versatile, utilizzato non solo per riscaldare cibo e bevande, ma anche per cucinare e scongelare gli alimenti. Il suo funzionamento è relativamente semplice e consiste nella produzione di un serie di onde elettromagnetiche che vanno a riscaldare o cuocere gli alimenti dall'interno verso l'esterno. Infatti, basta toccare qualcosa di riscaldato al microonde per accorgersi che la parte interna è molto più calda di quella esterna.
Per evitare di provocare dei danni al microonde o alla nostra salute, è bene sapere che non tutti gli alimenti possono essere inseriti nel microonde, e lo stesso vale per i materiali che li contengono.
Vediamo quali sono gli alimenti da non mettere nel forno a microonde.
- Uova: a causa del guscio esploderebbero in breve tempo;
- Patate con la buccia: anche loro sono destinate a scoppiare dentro al microonde. Se per esempio volete cuocere le patate con la buccia, dovete bucherellarle con uno stuzzicadenti e poi avvolgerle in carta da cucina.
- Peperoncino: il suo contatto con le onde elettromagnetiche sprigiona sostanze altamente tossiche per la salute, in particolare per gola e occhi:
- Sughi: se dovete riscaldare delle salse o del sugo, abbiate l'accortezza di mettere un coperchio sopra il contenitore, altrimenti l'impatto con le onde lo farebbe schizzare via e rischiate di rovinare l'interno del forno.
 Uva e uva sultanina, la prima perché esploderebbe mentre la seconda produrrebbe un grande quantitativo di fumo;
Passando ai materiali che possono danneggiare il forno o contaminare i cibi, occorre prima di tutto evidenziare che i contenitori più sicuri sono il vetro e la ceramica bianca. Per tutti gli altri materiali e bene fare molta attenzione e verificare se sul contenitore è riportato il simbolo che ne permetta l'utilizzo nel microonde.
- Carta e vaschette in alluminio: il contatto con le onde può provocare scintille e quindi incendiarsi.
- Plastica: la plastica a contatto con il microonde si scioglie e di conseguenza andrà a contaminare il cibo. I contenitori in plastica adatti al microonde sono solo quelli che riportano il relativo simbolo.
- Buste di carta o plastica: sono da evitare le buste di carta che sprigionano sostanze nocive, così come quelle di plastica che oltre a sciogliersi emanerebbero fumo.
Come abbiamo visto, non tutto può essere riscaldato o cotto al microonde, ma ciò che forse molti non sanno è che usare il microonde senza mettere nulla al suo interno è altrettanto pericoloso. Infatti, l'assenza di particelle d'acqua che assorbono le microonde provocherebbero dei danni irreparabili al forno microonde.
Vi segnaliamo anche i seguenti articoli, selezionati esclusivamente per voi:
Pop corn (da poter fare anche al microonde)

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

GLI OLIGOELEMENTI

Gli oligoelementi hanno una grande importanza per la salute del nostro organismo e sono assicurati anche grazie all’alimentazione. Con il termine ...

Continua a leggere

MIGLIOR GELATO CONFEZIONATO

Non è certo come il gelato artigianale e sicuramente non ha le proprietà di uno fatto in casa, ma resistere ad un gelato confezionato è difficile. ...

Continua a leggere

IL COCCO FA INGRASSARE?

E’ il frutto della spiaggia, quello da gustare in riva al mare: ma il cocco fa ingrassare? Domanda ovvia perché con sole, mare e belle giornate ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista