Alimentazione funzionale

Data Pubblicazione: 28/06/2020

Alimentazione funzionale

L’alimentazione funzionale è un regime per perdere peso facilmente e senza troppa fretta. In particolare la dieta funzionale si fonda su un principio base molto semplice: ogni persona ha un metabolismo diverso da un altro e per la propria forma fisica entrano in gioco anche diversi fattori, quali età, sesso, salute, ecc.
Ecco perché ogni persona ha necessità diverse anche dal punto di vista dell’alimentazione: il motivo per cui sono sconsigliate diete universali. Ciò che fa bene ad un individuo, potrebbe non avere lo stesso effetto per un altro. Ecco allora che l’alimentazione funzionale prende in considerazione diversi aspetti: il metabolismo basale; le condizioni dell’apparato digerente; genetica; eventuali intolleranze o allergie; disturbi alimentari; predisposizione individuale ad ingrassare o dimagrire.

Le regole base dell’alimentazione funzionale per dimagrire

Per chi vuole seguire la dieta funzionale, esistono alcune regole che devono essere seguite e che proviamo a sintetizzare:
- Non avere fretta, ma pensare a dimagrire sul lungo periodo: perdere troppi chili in poco tempo non fa mai bene (il rischio è il famoso effetto yo-yo);
- Non ci sono alimenti che fanno ingrassare. Alcuni cibi possono non farci bene, soprattutto se associati ad altri alimenti in maniera sbagliata;
- No ai carboidrati insieme alla frutta: si tratta di una duplice fonte di zuccheri che potrebbe causare un eccesso glicemico;
- No ad eliminare completamente alcune tipologie di cibi o cotture, come la frittura: va fatta con olio extravergine di oliva ad una temperatura non superiore ai 175°C
Questi, senza entrare nei dettagli, i principi che stanno alla base dell’alimentazione funzionale che però ha anche una regola fondamentale che viene prima di ogni altra: rivolgersi ad un nutrizionista se si vuole perdere peso. Non esiste il fai da te, né – soprattutto – le diete generalizzate: ogni individuo ha l’alimentazione adatta al proprio organismo, da stilare tenendo in considerazione anche i fattori precedentemente illustrati.

Pubblicata il 28/06/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista