Come pulire e tagliare le Verze

Data Pubblicazione: 11/11/2016

Come pulire e tagliare le Verze

Prima di vedere come pulire e tagliare le verze, illustriamo qualche piccolo accorgimento per scegliere una buona verza: la prima cosa da controllare è il colore, deve essere brillante. Inoltre le foglie non dovranno presentare macchie o ingiallimenti. Altra cosa da valutare è la consistenza della verza al tatto: dovrà essere ben compatta ( a questo link ti potrai informare su quanto faccia bene alla nostra salute, le curiosità, come corservare questo ortaggio e delle gustose ricette a base di verza).

Passiamo ora a come pulire e tagliare le verze:

Adagiamo la verza su un tagliere e con un coltello tagliamo la base del torsolo.

A questo punto eliminiamo le foglie esterne, soprattutto se presentano delle macchioline: prendiamo la foglia dalla parte alta della verza, piegatela verso l’esterno e, facendo con la mano una leggera pressione, la stacchiamo dal torsolo.

Se servono delle foglie intere, si possono prelevare allo stesso modo: per staccarle dal torsolo si può utilizzare anche un coltello, facendo molta attenzione a non romperle.

Successivamente tagliamo la verza a metà e con il coltello andiamo a togliere la parte dura (il gambo).

Pulire e tagliare la verza in due

E’ arrivato il momento di decidere come tagliare le nostre verze: in base alla grandezza desiderata, procediamo a tagliare in lunghezza la verza per ottenere le nostre strisce o procediamo a dividere in due parti le due metà dell’ortaggio e poi procediamo al taglio delle striscette (per le cosiddette julienne).

Pulire e tagliare la verza a julienne

Inseriamo tutto in una ciotola e sciacquiamo la verza accuratamente più volte. Lasciamo sgocciolare oppure asciughiamo tutto con un panno.

In linea generale (se la ricetta non lo richiede) è  meglio non non fare cuocere troppo a lungo la verza. Meglio cuocerla a vapore, stufarla con un filo d'olio o tagliarla a julienne e mangiala cruda (per una gustosa insalata). Cosi' risultera'digeribile e preziosa per lo stomaco e l'intestino.

La verza contiene 22 Kcal per ogni 100 grammi di prodotto.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

PASTIERA IN CASA, IL VIDEO CULT DI DE LUCA: UNA SOZZERIA

Vincenzo De Luca continua a prendersi la scena per le sue invettive social contro i cittadini, in particolar modo contro coloro i quali non ...

Continua a leggere

DOMENICA DELLE PALME, COSA MANGIARE

La domenica delle Palme è quella che precede la Pasqua: quest’anno questa ricorrenza sarà sicuramente particolare. Niente messa, niente palma ...

Continua a leggere

QUATTRO APRILANTE, GIORNI QUARANTA: ORIGINE DEL PROVERBIO

Oggi è il 4 aprile e il proverbio parla chiaro: "Quattro aprilante, giorni quaranta". Sapete cosa significa? Si tratta di un detto napoletano, ...

Continua a leggere

Commenti e voti

Scarica la rivista