Verdure bianche contro le malattie

Data Pubblicazione: 14/05/2016

Verdure bianche contro le malattie

Verdure bianche: un aiuto contro il tumore allo stomaco
 

 
Le verdure bianche sono fondamentali nella prevenzione di alcune malattie. Il tumore allo stomaco è una di queste, vediamo quali portare a tavola.
 
È stata la Cina, con la sua ricerca condotta nell'Università di Zhejiang, a mettere sul "podio" le verdure bianche in tema di prevenzione. Per anni si è erroneamente pensato che le verdure colorate fossero le uniche ad apportare benefici alla salute. In effetti, nulla scardina il fatto che ogni verdura abbia un effetto di tipo protettivo su aree specifiche del nostro corpo.
I risultati di questi nuovi studi portano tuttavia un notevole valore aggiunto. Le verdure banche (e verdi) sono salutari soprattutto per lo stomaco, compiono un'azione preventiva contro lo sviluppo di cellule tumorali gastriche.
Non si parla di magie o pozioni di alcun tipo, è bene tener conto che, purtroppo alle volte, le malattie intervengono per mutazioni genetiche inevitabili. Conoscere, però, le regole per un'alimentazione più sana e i cibi che aiutano a proteggerci, sono le uniche armi a disposizione.
Per ridurre il rischio di sviluppare un tumore allo stomaco bisogna consumare con una certa regolarità determinati tipi di tuberi: rape, patate, cipolle, cavolfiori e altri vegetali bianchi.
Aggiungere alla dieta anche l'aglio, i cavoli verdi e il sedano, riduce addirittura di un terzo la possibilità di scatenare una neoplasia allo stomaco.
La grande quantità di Vitamina C contenuta nelle verdure bianche è una delle ragioni per le quali esse svolgono una funzione così protettiva. Tutte in generale, ma l'aglio in particolare riduce anche il rischio di contrarre l'Helicobacter pylori. Questo è un batterio gram negativo che predilige la mucosa gastrica come sede d'infezione; se non diagnosticato e curato per tempo può condurre a tumori gastrici.
Secondo le nuove ricerche, che vedono le verdure bianche come protagoniste, il cavolfiore e la rapa sono degli ottimi antiossidanti. La vitamina C e i glucosinolati di cui si compongono aiutano a proteggere la mucosa dello stomaco. Il finocchio è ricco di flavonoidi, pertanto è antinfiammatorio e funge bene da gastroprotettore naturale. Per non parlare di cipolla, porro e aglio, che probabilmente non tutti apprezzano come sapore, ma le loro proprietà sono certamente degne di nota. Gli studi condotti in laboratorio hanno riscontrato nei loro composti solforati, un alto potere antibatterico e inibitore della proliferazione cellulare tumorale. I vegetali bianchi svolgono un'azione mirata contro le infezioni su tutto l'epitelio gastrico.
 
Le verdure colorate vivacizzano le nostre tavole da sempre, e da sempre gliene riconosciamo le proprietà nutrizionali. Tuttavia è giunto il momento di portare in tavola anche le verdure bianche. Proteggiamo lo stomaco e proviamo a prevenire il tumore gastrico.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CARNE, 5 MITI DA SFATARE

La mangiano quasi tutti, qualcuno addirittura esagera, ma in pochi conoscono realmente i segreti per cucinarla al meglio. La carne fa parte della ...

Continua a leggere

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CIBI SENZA GLUTINE, GRATIS PER I CELIACI: IL DECRETO

Cibi senza glutine gratis per celiaci: resta garantita l’assistenza a chi soffre di celiachia grazie al decreto approvato dalla Conferenza Stato ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista