Mangiare fuori casa: istruzioni per l'uso

Data Pubblicazione: 27/11/2015

Mangiare fuori casa: istruzioni per l'uso


Chi lavora tutto il giorno passa la maggior parte del tempo fuori casa, e si trova sempre davanti al dilemma del cosa mangiare in caso di attacchi di fame.

Quando seguiamo un particolare regime di alimentazione, vogliamo perdere peso o magari abbiamo qualche problemino di salute, può succedere che queste situazioni possano condizionare i nostri pasti nell'arco della giornata. La vita lavorativa di ognuno di noi scandisce i ritmi di vita frenetici e il più delle volte siamo costretti a mangiare fuori casa. Le possibilità sono davvero moltissime, a partire da bar, mense, ristoranti che offrono moltissimi menù, più o meno adatti alla nostra salute. 
Per scegliere la corretta alimentazione da seguire fuori casa però è necessario imparare alcuni piccoli segreti che ci aiuteranno a fare attenzione a cosa mangiamo. Optare per un menù ipocalorico non vuol dire per forza voler dimagrire, ma semplicemente evitare di appesantirci troppo.
La nostra alimentazione va impostata al meglio già appena svegli, poichè una corretta colazione fatta in casa ci aiuterà ad avere lo sprint necessario per affrontare la prima parte della giornata. 
Se a metà mattinata poi avremo qualche languorino, dovremo evitare snack troppo dolci, contenenti olio di palma o altri grassi saturi, poichè sono molto dannosi per il nostro organismo. Un caffè, meglio se decaffeinato o d'orzo, con poco zucchero o una spremuta d'arancia al naturale è ciò che ci vuole per riempire questo buco allo stomaco. Magari possiamo anche mangiare qualche biscotto secco se non siamo ancora soddisfatti, meglio se integrali o privi di zuccheri aggiunti.
L'acqua è un elemento essenziale per la nostra giornata e dobbiamo consumarne il più possibile. Alcuni studi medici hanno stabilito che dovremmo assumere otto bicchieri al giorno di acqua. Perciò assicuriamoci di avere sempre a portata di mano una bottiglia, in qualunque luogo ci troviamo.
Per quanto riguarda il pranzo, l'ideale è preferire un pasto il più possibile equilibrato. Scegliamo magari una porzione di pasta e un piatto di verdura mista per saziare il nostro stomaco in modo semplice e salutare. Oppure un secondo piatto di carne con contorno se vogliamo evitare il più possibile i carboidrati. Da non dimenticare poi assolutamente un frutto o una macedonia di frutta fresca!
Non tutti però hanno la possibilità, e il tempo, di sedersi a tavola per un pasto completo. A questo punto allora dovremo indirizzarci necessariamente verso panini e sandwich. Fuggiamo da salse e condimenti troppo grassi, se teniamo al nostro corpo e preferiamo sempre quelli farciti con almeno un vegetale. Idem per la pizza e le focacce.

Pubblicata il 27/11/2015

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista