Infezioni in piscina

Data Pubblicazione: 04/08/2019

Infezioni in piscina

Che vacanza sia: con l’estate che sta dando il meglio di sé, ogni occasione è buona per un po’ di refrigerio. Se il mare non può essere la soluzione alla calura, la piscina costituisce una valida alternativa. Occhio però perché le infezioni in piscina sono meno rare di quanto si pensi: come evitarle?
Partiamo con il classificarle: quali sono le più comuni infezioni in piscina? L’elenco comprende:

  • Infezioni cutanee
  • Infezioni gastro-intestinali
  • Otite del nuotatore

Infezioni in piscina: quali sono i rimedi da adottare

Dopo aver visto quali sono, ecco le regole per evitarle: il primo passaggio fondamentale è evitare di camminare scalzi per evitare il rischio di funghi. Altra regola da tener presente è quella di farsi la doccia prima di entrare in acqua: importante soprattutto lavare i piedi; doccia prima, ma anche dopo il bagno in piscina. Occhio poi, prima di immergersi, a coprire bene eventuali ferite aperte: il rischio è non solo di prendere un’infezione ma che questa si diffonda per il corpo. Per evitare il rischio dell’otite del nuotatore è opportuno utilizzare i tappi per le orecchie visto che l’acqua potrebbe ristagnare nel canale uditivo e portare a problemi.
Per quel che riguarda le infezioni in piscina, importante è anche indossare la cuffia perché i capelli sono ideali per la crescita di batteri e parassiti. Per chi poi ama immergersi sott’acqua è fondamentale utilizzare gli occhialini per proteggere una parte sensibile del corpo come gli occhi.
Per ridurre il rischio micosi, è buona norma immergere gli indumenti e i teli in acqua calda con aceto di vino bianco e bicarbonato. Un’alternativa è il Tea tree oil: un paio di gocce sul corpo aiuta a rafforzare le difese della pelle. Ecco ora che sappiamo rischi e rimedi per le infezioni in piscina, non resta che goderci la nostra vacanza anche senza mare.

Pubblicata il 04/08/2019

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista