Bevande energizzanti

Data Pubblicazione: 21/10/2017

Bevande energizzanti

Le bevande energizzanti: attenzione ai rischi

Le bevande energizzanti sono sempre più diffuse, soprattutto tra i giovani. Chi non ha mai sentito almeno nominare la più famosa Red Bull o non si è imbattuto in un Samurai o in una Dinamite No Fear? Eppure queste bibite energetiche possono tramutarsi in rischi per la salute umana. Consumati in dosi eccessive, infatti, gli energy drink possono portare a gravi disturbi ed è per questo che vanno assunte con cautela.

I rischi nel bere una bevanda energizzante dipendono sostanzialmente dagli ingredienti con i quali è realizzata. Ingredienti che troppo spesso vengono trascurati soprattutto dai giovani, che prestano maggior attenzione ad altri aspetti come ad esempio le caratteristiche lattine nelle quali sono commercializzate o lo slogan utilizzato per reclamizzarle.

Bevande energizzanti, quali rischi si corrono

Ma quali sono i sintomi legati all’eccessivo consumo di bevande energizzanti? Ci possono essere disturbi transitori come l’intolleranza ortostatica (impossibilità a stare in piedi), perdita di coscienza transitoria, ma anche nausea, vertigini e problemi di vista. Una conferma del legame tra bevande energetiche e questi sintomi è stata data dal Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Bologna. Sospendere il consumo di queste bibite, infatti, portava alla regressione dei sintomi. La conclusione è che un abuso di tali bevande (si parla di 4-5 lattine al giorno) possa far insorgere questi problemi. Un problema che riguarda tutte le bevande energizzanti, cioè bibite che contengono sostanze come caffeina, taurina, niacina. In particolare le prime due agiscono sul sistema nervoso cardiovascolare.

Ad esempio nelle bevande energizzanti si arriva fino a 320 mg di caffeina ogni litro. In una lattina, invece, sono presenti 400 mg di taurina. Attenzione poi al guaranà che accentua l’effetto eccitante. Senza parlare dei coloranti.

Secondo uno studio americano, caffeina e taurina alterano la percezione di pericolo e paura. Questo provoca un effetto altamente pericoloso, soprattutto se le bevande energizzanti sono consumate insieme ad alcol. Infatti, un’altra ricerca americana mostra come i giovani che uniscono alcol e drink energetici si ubriacano il doppio rispetto a chi consuma solo alcol. Questo perché la caffeina va a ritardare la sensazione di essere sbronzi, facendo superare il limite.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

RISTORANTI, ADDIO CENE

Addio cene al ristorante, almeno per un mese. E’ questo il succo del DPCM firmato ieri da Giuseppe Conte. Un nuovo decreto per chiudere le ...

Continua a leggere

AEREO IN RITARDO: LA MODELLA DEVE MANGIARE LE OSTRICHE

La notizia è di quelle che desta stupore: un aereo in ritardo per consentire ad una viaggiatrice di gustarsi un piatto di ostriche. Vero e assurdo, ...

Continua a leggere

GLI ALIMENTI PIÙ PERICOLOSI

Sono gli alimenti più pericolosi, i cibi che sono risultati più a rischio secondo un’analisi della Coldiretti. Parliamo della Black List dei cibi ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista