Antibiotici naturali

Data Pubblicazione: 25/01/2016

Antibiotici naturali

Curarsi in cucina con dieci antibiotici naturali
Oggi si tende ad abusare dei farmaci senza sapere che esistono ottime alternative, cibi e piante che possono essere considerate dei veri e propri antibiotici naturali.  In natura l'antibiotico più conosciuto è l'aglio, ottimo decongestionante ed espettorante, perfetto dunque per gli stati influenzali. Veniva persino usato durante la prima guerra mondiale in qualità di antimicrobico. Anche l'echinacea è un rimedio biologico molto efficace ed è utilizzata sin dall'antichità per rafforzare le difese immunitarie, in modo da prevenire i malanni stagionali come influenza e raffreddore. Non solo, l'echinacea è indicata pure per curare la tosse e tutti i disturbi legati alle vie aeree.   Un altro antibiotico fornito direttamente da madre natura, in genere molto utilizzato in cucina per dare un tocco in più ai piatti, è l'origano: questa spezia profumata ha proprietà antimicotiche ed antibatteriche, efficace in particolare contro lo Staphylococcus aureus e la Pseudomonas aeruginosa. Le foglie di eucalipto, note per il loro potere decongestionante, sono altresì un antisettico "green" capace di debellare differenti tipi di batteri, virus e funghi. Una pianta aromatica molto interessante da questo punto di vista è la menta: il suo olio essenziale, contenente mentolo, calma i muscoli lisci dell'esofago e rilassa l'intestino. È quindi molto efficace in caso di influenza gastro-intestinale, in virtù delle sue proprietà antispastiche, antidolorifiche ed antisettiche. Degna di nota anche la cipolla, regina della cucina mediterranea e vero e proprio medicinale vegetale, dalle rinomate proprietà antibatteriche. Grazie alla sua peculiare azione antinfiammatoria è particolarmente indicata per l'influenza e la tosse persistente, oltre ad essere prodigiosa contro il mal di gola. Un altro ingrediente indispensabile in cucina, il limone, disinfettante naturale, apporta notevoli benefici al sistema immunitario e favorisce l'incremento di globuli bianchi. Per mantenere intatte le sue proprietà curative però è opportuno conservarlo a temperatura ambiente, e non nel frigorifero. Pure lo zenzero è un vero toccasana: utile in caso di influenza in quanto rilassa i vasi sanguigni, calma la nausea ed è un ottimo antispastico. I polifenoli contenuti nel té verde invece possono agire sinergicamente con i medicinali antibiotici per il trattamento di batteri come lo streptococco e le infezioni dovute a E-coli. L'antibiotico naturale per eccellenza infine è il propoli: sono numerosi i test clinici che hanno dimostrato la sua efficacia su diversi ceppi di virus, fra cui quelli parainfluenzali, influenzali ed il virus che causa l'herpes simplex. Decotti e preparazioni a base di questi antibiotici naturali possono essere quindi utilizzati come alternativa ai farmaci tradizionali, l'importante è non esagerare col "fai da te".

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

PIZZE STRANE, LE FORME PIÙ CURIOSE AL MONDO

Può un grande classico come la pizza diventare una ricetta originale? Assolutamente sì, se parliamo di pizze strane: al bando la classica forma ...

Continua a leggere

MERENDA: COSA SI MANGIA IN TUTTO IL MONDO

E’ forse il momento più desiderato dai bambini: la merenda! Si tratta del classico spuntino che si fa a metà pomeriggio tra pranzo e cena. Il ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista