Essiccare il timo: all'aperto, al chiuso o nel forno

Data Pubblicazione: 09/12/2016

Essiccare il timo: all'aperto, al chiuso o nel forno

In molti preferiscono essiccare il Timo prima di utilizzarlo in cucina anche se non manca chi, invece, lo usa fresco. In entrambi i casi si potrà godere delle proprietà benefiche e dell'aroma di questa pianta che trova ampia diffusione in Italia, soprattutto nelle zone marine.

Essiccare il timo: l'importanza della freschezza

Quando si decide di essiccare il timo, è importante che sia molto fresco. Se lo raccogliamo, quindi, dobbiamo procedere subito ad avviare il trattamento per essiccarlo. Allo stesso modo, se lo andiamo ad acquistare, sarà ugualmente importante comprare il timo molto fresco. Per riconoscerlo occorre concentrarsi su colore, aroma e consistenza. Il primo deve essere brillante, il secondo gradevole, mentre le foglie devono essere dotate della terza caratteristica.

Come essiccare il timo

Una volta che abbiamo seguito i suggerimenti per scegliere il timo al giusto stato di freschezza, è arrivato il momento di procedere con l'essiccazione. Il primo passo è lavorarlo: prendiamo il timo e sciacquiamolo sotto un getto di acqua corrente, avendo cura di scuotere le foglie. A questo punto andiamo a controllare lo stato delle foglie, eliminando quelle eventualmente rovinate. Prendiamo un panno e stendiamoci sopra il timo facendo attenzione a tenere separate le foglie. Ora non resta che attendere che il timo si asciughi. Preferibile mettere il timo al chiuso e non all'aperto in modo da conservarne bene l'aroma. Utilizziamo un sacchetto di carta per assorbire l'umidità. Creiamo dei piccoli mazzetti e li appendiamo a testa in giù su una rete facendo attenzione a non esporli direttamente alla luce del sole. A questo punto occorrerà attendere da una settimana a un mese, in base alla temperatura della casa, per avere il timo essiccato pronto ad essere utilizzato in una delle tante possibili preparazioni.

Essiccare il timo nel forno

Possibile anche essiccare il timo nel forno: mettiamo le foglie su una teglia e impostiamo la temperatura più bassa possibile, lasciando lo sportello aperto. Giriamo con frequenza le foglie fino a che non saranno essiccate. Per sapere come utilizzare il timo in cucina si possono consultare tutte le ricette a questo link.  

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista