La lecitina di soia: proprietà e controindicazioni

Data Pubblicazione: 27/08/2018

La lecitina di soia: proprietà e controindicazioni

La lecitina di soia è una sostanza che deriva dalla lavorazione dei fagioli di soia. Creata negli anni ’50 dal ricercatore francese Maurice Gobley, può essere definita a livello chimico come un fosfolipide: è caratterizzato, infatti, da un lipide e dall’aggiunta di un gruppo fosforico. Tale composizione la rende un ottimo emulsionante, cioè in grado di unire sostanze acquose e grasse, solitamente non miscelabili tra loro.

Lecitina di soia: proprietà

Numerose le proprietà benefiche della lecitina di soia che è conosciuta principalmente per la sua capacità di ridurre i livelli di colesterolo. Grazie alle proprietà emulsionanti, infatti, facilita il passaggio dei grassi nel sangue, portando il colesterolo al fegato dove è assorbito ed espulso. Ricca di omega 3 e omega 6, è utile per fare pulizia dei grassi presenti nei vasi ed è quindi utile contro l’aterosclerosi e per prevenire la formazione dei calcoli alla cistifellea. La presenza della colina rende la lecitina di soia utile per migliorare l’efficienza del sistema nervoso e per calmare il nervosismo. Inoltre, è utile anche come ricostituente e per l’affaticamento mentale. Per la lecitina di soia controindicazioni non ce ne sono se consumata in quantità non eccessive: in caso contrario può portare nausea, diarrea, perdita di appetito, disturbi allo stomaco.

Utilizzo in cucina

La lecitina di soia in cucina è utilizzata soprattutto come emulsionante per la realizzazione a livello industriale di creme, salse e gelati. In commercio la si può trovare in granuli, perle o in compresse, quando usata come integratore alimentare. Nei prodotti alimentari industriali è considerata un additivo ed è indicata con la sigla E22. In varie ricette può essere usata come condimento: in questo caso la si trova in forma granulare per primi o secondi piatti. Utile anche per creare preparare la margarina fatta in casa. Se vi domandate la lecitina di soia a cosa serve, sappiate che è utile anche come sostituto delle uova nella preparazione di pasta fresca ed è usata anche nell’impasto del pane.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

BENEFICI VINO: DUE BICCHIERI PER PREVENIRE LA DEMENZA

I benefici del vino non si scoprono certo oggi: un’assunzione moderata fa bene all’organismo ed ora spunta un altro effetto positivo. Due ...

Continua a leggere

CURARE L'EMICRANIA CON LA CURCUMA: FUNZIONA DAVVERO?

La curcuma per combattere l’emicrania. Convivere con il mal di testa non è semplice: l’emicrania, sintomi spesso molto diversi tra di loro ...

Continua a leggere

SOSTANZE CHIMICHE NEGLI ALIMENTI, ATTENZIONE A CONTENITORI E CARNI LAVORATE

I pediatri lanciano l’allarme: attenti alle sostanze chimiche contenute negli alimenti. In particolare attenzione massima andrà assicurata per i ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista