Vitamina B3: un'alleata contro il cibo spazzatura

Data Pubblicazione: 26/09/2015

Vitamina B3: un'alleata contro il cibo spazzatura

Per chi non resiste all'attrazione esercitata dal fast food con patatine e gli hamburger ricchi di grassi, arriva in soccorso la Vitamina B3: un'alleata contro il cibo spazzatura Non sempre è facile resistere alle tentazioni e se anche è risaputo che il cibo dei fast food non è completamente sano in quanto ricco di colesterolo, tutti prima o poi ci passano, spesso anche con i bambini che sono i più attratti anche dal marketing delle catene di fast food. In questo caso una buona dose di vitamina B3, o niacina, può aiutare a eliminare gli effetti del cibo spazzatura. La ricerca è stata condotta dai nutrizionisti della Quest Vitamins e pubblicata sulla rivista scientifica Nature Medicine. Dagli studi emerge che la vitamina B3 contiene un metabolita, cioè una sostanza prodotta durante il metabolismo, in grado di abbassare il livello del colesterolo e accelerare lo smaltimento dei grassi in eccesso. Un vero e proprio aspirapolvere per grassi in eccesso che andrebbero altrimenti ad accumularsi nel fegato, procurando la steatosi epatica o semplicemente fegato grasso. Gli effetti dell'eccesso di trigliceridi nel fegato sono simili a quelli che si avrebbero per un abuso di alcool, in quanto provocano infiammazioni al fegato, ma integrare l'alimentazione con cibi ricchi di vitamina B3 ne limita gli effetti. La vitamina B3 infatti è considerata come un disintossicante e oltre ad agire contro il colesterolo, aiuta anche nel caso di abuso di alcool e si ritiene sia anche un antitumorale. Tra gli alimenti consigliati ci sono i funghi, i semi, l'avocado, ma anche cereali, carni bianche e fegato. Si tratta di alimenti che non stravolgono le abitudini alimentari in quanto possono essere tranquillamente aggiunti rispetto alla propria dieta base. Questi prodotti sono inoltre ricchi di sali minerali ed omega3 quindi sono una fonte di salute a 360 gradi. Nel caso in cui l'apporto tramite questi alimenti dovesse essere comunque limitato è possibile usare integratori specifici che possono aiutare a riportare a livelli normali il colesterolo soprattutto nel periodi in cui ci si è lasciati andare consumando eccessivamente cibo spazzatura. Inutile avvertire che la migliore soluzione per evitare l'accumulo di colesterolo, che può avere effetti deleteri per il sistema cardiocircolatorio, è evitare cibi spazzatura, inoltre è consigliato fare movimento in modo regolare anche semplicemente facendo una passeggiata per andare al lavoro o per fare le commissioni giornaliere ed evitando il più possibile l'ascensore. Per migliorare gli effetti di uno stile di vita sano è consigliato anche l'uso di tè verde che ha proprietà purificanti. Leggi anche: Cibi fermentati e salute

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

DIETA DIGIUNO INTERMITTENTE: QUANDO E COSA MANGIARE

Dieta digiuno intermittente come funziona? Quante volte ne abbiamo sentito parlare, ma come si attua una dieta del digiuno intermittente? Scopriamolo ...

Continua a leggere

COME NON SUDARE D'ESTATE, I CIBI DA EVITARE

Se vi state domandando come non sudare, sappiate che l’alimentazione gioca un ruolo di fondamentale importanza. Già perché il caldo e l’afa di ...

Continua a leggere

ALIMENTAZIONE BAMBINI: CIBI DA MANGIARE ED EVITARE IN ESTATE

L’alimentazione bambini è un argomento molto sentito da tutti i genitori. Quando arriva l’estate poi, con le vacanze e il mare, il dibattito ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista