Viaggiare in treno: il bon ton per evitare che diventi spiacevole

Data Pubblicazione: 26/10/2015

Viaggiare in treno: il bon ton per evitare che diventi spiacevole

Comportarsi in modo adeguato è molto importante: è necessario adottare piccoli accorgimenti per evitare di disturbare. Ecco cosa fare e non in treno.

Il treno è un luogo in cui tante persone trascorrono molto tempo ed è bene trasformare questo momento, per molti quotidiano, in un piccolo piacere. 
Il bon ton richiede di evitare effusioni troppo calorose prima della partenza o a bordo.
Se si viaggia con il posto assegnato, di solito nelle lunghe percorrenze, è bene stare attenti a non occupare un posto altrui. Se invece si trova il posto occupato, è opportuno controllare bene il biglietto e se è proprio quello il posto, in modo garbato, senza alzare voce e toni, si risolve il problema, magari aiutando la persona che ha sbagliato a trovare il suo posto.
Le valigie non devono creare ingombro o fastidio a chi deve passare o a chi è di fronte, quindi devono essere messe negli spazi appositi.
Quando si è seduti sul treno e lo stesso è pieno, nel caso in cui salga un anziano, una donna incinta o una persona con disabilità, è bene alzarsi e cedere il posto. 
Prendendo posto è educato salutare in modo composto le persone vicine e nel caso anche iniziare una conversazione. La stessa deve essere moderata: è bene evitare di fare domande troppo personali o essere invadenti. Se ci si accorge che il vicino non vuole fare conversazione è meglio prendere un libro e leggere, senza recare disturbo.
È bene evitare anche di lamentarsi troppo, ad esempio per il caldo o per il freddo, ciò rende il viaggio spiacevole anche per chi è vicino, meglio portare un ventaglio e vestirsi a cipolla per evitare un eccesso di disagio.
A nessuno piace sedersi su un treno sporco, anzi spesso le lamentele, più o meno velate, sono parte delle conversazioni proprio in treno. Regola base per una buona convivenza è non sporcare, quindi al bando piedi e scarpe appoggiate sul sedile di fronte, oltre ad essere poco eleganti e segno di maleducazione, sono contrarie al bon ton.
Alcune regole di bon ton sono nate con il tempo, infatti le moderne tecnologie mettono le persone in condizione di recare disturbo a chi si trova vicino. Da evitare assolutamente le conversazioni al telefono in treno, specialmente se di lunga durata. Le suonerie del cellulare dovrebbero essere eliminate o almeno tenute con toni bassi, il vicino potrebbe voler riposare, stesso discorso può essere esteso alle cuffie con cui si ascolta musica. 
Se si vuole guardare un film su tablet o portatile è bene usare le cuffie. 
È bene evitare di mangiare in treno, se non nell'apposito scompartimento.

Un buon viaggio in treno è sempre possibile applicando semplice buon senso.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista