Torte Salate

Data Pubblicazione: 15/06/2016

Torte Salate

TORTE SALATE: STORIA E CURIOSITA'

Sin dal Medioevo, le Torte Salate, quiche o strudel che dir si voglia, hanno portato sapore e buon gusto sulle nostre tavole. All'inizio c'era il “pasticium”, ovvero dei pezzi di pane che venivano riempiti con ogni tipo di ingrediente, in particolar modo verdure troppo amare o pezzi poco nobili di animali, poi con il tempo, e con l'incontro di differenti culture culinarie, il pane è stato sostituito con la pasta sfoglia, la pasta brisè e altri tipi di impasto fino ad arrivare alle preparazioni dei giorni nostri. Originariamente era il ripieno la parte più apprezzata di queste preparazioni, il rivestimento di pasta era utilizzato prevalentemente per contenere e proteggere il ripieno dalle alte temperature, infatti spesso si trattava di impasti realizzati con sola acqua e farina, spessi ed immangiabili. Di certo non si trattava di preparazioni regali, per lo più le torte salate erano preparate dal popolo o dai contadini che riutilizzavano i prodotti non adatti alla vendita. Le torte salate, iniziarono a diffondersi anche tra i ceti nobili in occasione dei banchetti, lo scrigno d'impasto da semplice contenitore iniziò a diventare protagonista, trasformato in spettacolari sculture che spesso contenevano sorprese per tutti gli ospiti. Con l'avvento degli stampi in ceramica e in acciaio, diventò possibile tirare l'impasto in modo da ottenere delle sfoglie più sottili, quindi non solo il ripieno, ma la torta salata nel complesso iniziò ad avere un proprio status. Dai banchetti festivi, si passò alla consumazione privata, tutti iniziarono a sperimentare e a preparare nel focolare di casa le proprie torte salate con ripieni vari e particolari. In Italia quando si parla di torte salate si fa spesso riferimento alla cucina tradizionale regionale, ne esistono una moltitudine di versioni dalle più classiche fino alle più innovative e particolari come la Tiella di Gaeta, la Torta Rustica di Verdure, la Quiche Integrale con Mozzarella e Spinaci alla Crema di Pecorino e molte altre ancora. Preparare una torta salata non è affatto difficile, prima di tutto bisogna scegliere quale impasto utilizzare per la base della vostra torta : pasta sfoglia, pasta brisè, pasta frolla salata, sono solo alcuni della moltitudine di possibilità utilizzate in cucina. La pasta sfoglia, è un impasto che si ottiene con farina, burro, acqua e sale, dopo la cottura diventerà fragrante e leggera, inoltre è caratterizzata da più strati che si formano grazie all'aria inglobata durante la lavorazione, invece la pasta brisè è un tipo di impasto tipico della cucina francese, è più leggera e delicata della pasta sfoglia ma ugualmente deliziosa, infine la pasta frolla salata che ha una consistenza ed un sapore più deciso rispetto ai due impasti precedenti. Per il ripieno, potete dare libero sfogo ai vostri gusti e alla vostra fantasia, verdure, pesce, carne, oggi è possibile preparare torte salate di ogni tipo.... una cosa è certa, ogni volta che le porterete in tavola sarà una festa sia per gli occhi che per il palato dei vostri commensali!

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

PIZZE STRANE, LE FORME PIÙ CURIOSE AL MONDO

Può un grande classico come la pizza diventare una ricetta originale? Assolutamente sì, se parliamo di pizze strane: al bando la classica forma ...

Continua a leggere

MERENDA: COSA SI MANGIA IN TUTTO IL MONDO

E’ forse il momento più desiderato dai bambini: la merenda! Si tratta del classico spuntino che si fa a metà pomeriggio tra pranzo e cena. Il ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista