Tecniche efficaci per accelerare il metabolismo

Data Pubblicazione: 11/01/2016

Tecniche efficaci per accelerare il metabolismo

Perdere peso è il desiderio di molti, ma spesso è faticoso e stressante. Ecco qualche tecnica per accelerare il metabolismo e bruciare più calorie. 

Il metabolismo è l'insieme dei processi biochimici che intervengono nell'elaborazione dell'energia contenuta negli alimenti allo scopo di garantire il corretto funzionamento delle cellule dell'organismo. 
Tre sono i fattori che incidono sul nostro fabbisogno energetico: il metabolismo basale, l'alimentazione, l'attività fisica.
Il metabolismo basale è la capacità di consumare energia a riposo, ed è direttamente proporzionale al volume della massa magra, poiché il tessuto muscolare, diversamente dall'adipe, è un tessuto attivo che consuma energia anche in stato di rilassamento. 
Altro fattore responsabile del dispendio energetico è la termogenesi alimentare, ossia l'aumento dell'attività metabolica che segue l'ingestione dei cibi. L'azione termodinamica è maggiore a seguito dell'assunzione di proteine e amminoacidi e di cibi integrali, ecco perché bisognerebbe preferire una dieta ricca di questi alimenti per favorire l'accelerazione metabolica. L'aumento del dispendio energetico post-prandiale dura dalle 4 alle 8 ore, al termine delle quali il metabolismo torna alle condizioni basali e rallenta al diminuire dell'apporto calorico. Ecco perché non bisogna saltare i pasti, perché questo imposta il metabolismo in condizione di "riserva", inducendone il rallentamento. Un regime alimentare ottimale prevede invece 3 pasti principali al giorno e 2 spuntini, uno al mattino e uno al pomeriggio. Assumere meno di 1.200 calorie al giorno, o comunque meno del proprio fabbisogno calorico, porta inoltre il metabolismo ad assimilare qualsiasi cibo assunto e a trasformarlo in grasso.
Infine, quando svolgiamo attività fisica il nostro metabolismo è più veloce, sia durante l'allenamento che nelle ore seguenti. Per ottenere un incremento metabolico ottimale conviene svolgere almeno 3 volte a settimana sessioni di circa 40 minuti ad intervalli di intensità, ossia alternando attività aerobica (cardio-fitness) e anaerobica (esercizi di tonificazione muscolare con i pesi). Un regime aerobico consente infatti di aumentare l'attività metabolica durante l'ìesercizio, mentre quello anaerobico favorisce l'aumento della massa magra e dunque accelera il metabolismo basale anche nelle 4-8 ore successive. 
Esistono anche alcuni alimenti che favoriscono l'accelerazione metabolica e stimolano la combustione dei grassi: tè, caffè, aceto, gli acidi grassi Omega 3 (contenuti nel pesce, nel cavolfiore, nei semi di lino, nelle verdure a foglia verde), alcune piante officinali.
Ricordare inoltre di bere molta acqua e concedersi almeno 7 ore di sonno a notte.

Mangiare bene, non saltare i pasti, svolgere moderata ma regolare attività fisica, bere molta acqua e dormire bene: la ricetta per un elisir di buona salute.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

IL PARMIGIANO FA MALE? L'ALLARME DELL'OMS E IL PARAGONE CON LE SIGARETTE

Il parmigiano fa male: è l’allarme lanciato dall’OMS che avrebbe inserito il noto formaggio italiano tra i prodotti che possono nuocere ...

Continua a leggere

I 5 ALIMENTI DA NON RISCALDARE MAI

Non capita di rado che avanzi qualche alimento da pranzo e si metta da parte per riscaldarlo poi il giorno successivo. Attenzione però: alcuni cibi, ...

Continua a leggere

BUON APPETITO: PERCHÉ NON VA DETTO PER IL GALATEO

E’ una delle domanda che spesso escono fuori quando si parla di galateo: perché non è corretto augurare buon appetito all’inizio di un pasto? ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista