Sgarro durante la dieta: come rimediare

Data Pubblicazione: 10/03/2018

Sgarro durante la dieta: come rimediare

Evitare uno sgarro durante la dieta è possibile ma non semplice: capita a tutti di venire travolti dai sensi di colpa dopo aver messo in atto il più classico sgarro dieta. Nessun dramma però da fare: capita a tutti di rompere momentaneamente la dieta. Farsi travolgere dai sensi di colpa non è la reazione corretta: occorre invece fare qualcosa per rimediare al piccolo sgarro commesso.

Soprattutto se si tratta di piccole e saltuarie eccezione ad uno stile alimentare salutare, i rimedi sono semplici. Del resto nessuno ha ancora inventato il segreto per sapere come seguire una dieta senza sgarrare! Compleanni, matrimoni, feste sono lì con il loro quantitativo di cibo a farci cadere in tentazione e non sempre si può resistere.

Rimediare, invece, è sempre possibile. Basterà magari ridurre un po’ la quantità di cibo il giorno successivo. Inoltre dopo uno sgarro dieta, è inutile farsi assalire dal nervoso. La frittata (nulla che si mangi, ben inteso!) ormai è fatta e indietro non si può tornare. Farsi travolgere dallo stress potrebbe avere conseguenze ancora più negative, facendo aumentare il senso di fame e il pericolo di commettere altri sgarri. Pensate, invece, che lasciarsi andare una volta ogni tanto può anche essere un modo per rafforzare il vostro obiettivo. Un peccato di gola, infatti, stimola il vostro metabolismo e vi aiuterà a ritrovare l’equilibrio perduto.

Sgarro dieta, quali rimedi

Ovviamente qualche rimedio da mettere in atto c’è e bisogna seguirlo per non mandare all'aria mesi di sacrifici con la dieta. Così se avete ecceduto con carboidrati e zuccheri, nei giorni successivi limitate i cibi che li contengono. Preferite invece frutta e verdura o comunque alimenti con proteine e molti liquidi. Bevete molto, gustando anche delle tisane drenanti. Ad esempio potete iniziare la giornata con una colazione con tè verde senza zucchero e fette biscottate, ovviamente integrali. Poi il menu dovrebbe prevedere verdure o carne magra per pranzo e un bel pesce a cena, sempre accompagnato da salutari verdure. In questo modo lo sgarro dieta sarà soltanto un ricordo e magari vedendo che non ha condizionato la forma fisica, la prossima volta lo accetterete con meno sensi di colpa.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CIBI SENZA GLUTINE, GRATIS PER I CELIACI: IL DECRETO

Cibi senza glutine gratis per celiaci: resta garantita l’assistenza a chi soffre di celiachia grazie al decreto approvato dalla Conferenza Stato ...

Continua a leggere

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista