Pasta risottata

Data Pubblicazione: 23/12/2016

Pasta risottata

Per ottenere la pasta risottata bisogna seguire un procedimento semplice che permetterà di avere un piatto molto saporito. Si può attuarlo con qualsiasi tipo di pasta e diversi condimenti. Pasta di grano duro, pasta integrale.  Risottare la pasta e avere un ottimo risultato non è un problema di tipologia ma di qualità: scegliete una pasta buona!

Pasta risottata: solo padella

Per risottare la pasta si procede allo stesso modo di quando prepariamo un risotto: la facciamo cuocere in padella e poi la saltiamo insieme al condimento. Tre i procedimenti possibili, il primo prevede soltanto l'utilizzo della padella. In pratica si procede con il tostare la pasta qualche minuto in padella. Successivamente la bagniamo con acqua tiepida o con brodo vegetale continuando a tenerla sulla fiamma. Quando è asciugata, procediamo con il versare il condimento: facciamo saltare tutto in padella per qualche minuto e... buon appetito!

Cuocere la pasta prima di risottarla

Se preferite la pasta un po' più ruvida così da farla attaccare in maniera perfetta al sugo, allora è il caso di farla cuocere per qualche minuto in acqua bollente. Riempiamo una pentola di acqua e facciamola arrivare a ebollizione. Saliamo con sale grosso e immergiamoci la pasta: facciamo cuocere per cinque minuti, poi scoliamo e mettiamo la pasta in una padella antiaderente. Aggiungiamo il condimento e un mestolo di brodo vegetale o acqua di cottura: lasciamo sul fuoco fin quando la pasta non sarà al dente. Ora è il momento di saltarla e servirla a tavola.

Risottare la pasta all'americana

La terza tecnica per risottare la pasta arriva dall'America. In questo caso si mette la pasta in una padella alta piena di acqua fredda. Si aggiungono olio extravergine di oliva, erbe aromatiche e pomodorini secchi. Si fa cuocere tutto per una decina di minuti a fiamma bassa. Successivamente si alza la fiamma e si lascia cuocere per 3-4 minuti ancora, avendo cura di mescolare con attenzione il tutto in modo da far amalgamare i vari ingredienti. A questo punto procediamo con il far saltare la nostra preparazione e poi... si mangia!

Il sugo per risottare la pasta

Qualche suggerimento sul condimento migliore per risottare la pasta: da preferire i condimenti bianchi o la passata di pomodoro. Nei metodi che prevedono la cottura del condimento prima di unirla alla pasta, importante che la cottura sia lasciata un po' indietro: si completerà quando uniremo il tutto. La stampante 3D per la pasta

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista