Le migliori pizzerie d'italia 2020

Data Pubblicazione: 27/01/2020

Le migliori pizzerie d'italia 2020

Quali sono le migliori pizzerie d’Italia 2020? Lo dice la Guida di Gambero Rosso, giunta alla sua settima edizione: realizzata al termine di un anno di ricerche, classifica le pizzerie in base a lievitazione, farine, materia prima e cottura. Oltre 700 esercizi valutati, 120 novità e 10 nuove pizzerie che entrano al vertice della classifica. Le migliori pizzerie d’Italia 2020 sono 72: tanti i locali che possono fregiarsi dei Tre Spicchi divisi nelle tre categorie (pizza napoletana, italiana e degustazione), mentre sono 8 le pizzerie che ricevono le Tre Rotelle, riconoscimento che va alle pizze in teglia. Super premiata la Campania con 19 locali, a seguire Toscana (16), Lazio (13) e Piemonte (7).
Vediamo qual è il podio delle miglior pizzerie italiane 2020: Franco Pepe, di Pepe in Grani a Caiazzo con 96/100 punti e Simone Padoan (I Tigli, San Bonifacio); 95/100 per Gabriele Bonci (Pizzarium, Roma), 94/100 per Renato Bosco (Renato Bosco Pizzeria, San Martino Buon Albergo), Massimiliano Prete (GustoDivino, Saluzzo), Enzo Coccia (La Notizia, Napoli), Massimo Giovannini (ApogeoGiovannini, Pietrasanta).
Tra gli emergenti per la pizza al piatto vincono Ia Spampatti de La Lanterna di Castione della Presolana (BG), Francesco Pompetti, di Pompetti Tropical Due di Roseto degli Abruzzi (TE) e Giuseppe Riontino del Canneto Beach 2 di Margherita di Savoia (BT). Sempre categoria emergenti ma per la pizza a taglio, il premio va a Francesco Arnesano di Lievito, Pizza, Pane (Roma).
La categoria pizza napoletana vede in testa con 96 punti Pepe in Grani – Caiazzo (CE), a seguire La Filiale a L’ Albereta– Erbusco (BS) con 95 punti e La Notizia – Napoli con 94 punti. La classifica continua con a pari merito a 93 punti 50 Kalò – Napoli, Salvo – Napoli; 92 punti per Battil’oro Fuochi + Lieviti + Spiriti – Seravezza (LU); Le Follie di Romualdo – Firenze; I Masanielli – Caserta; Pizzeria Fratelli Salvo – San Giorgio a Cremano (NA); Sorbillo – Napoli.

Tutte le migliori pizzerie italiane 2020


Per la categoria pizza italiana, al primo posto con 92 punti c’è Seu Pizza Illuminati – Roma, seguito con 91 punti da Pizzeria Bosco – Tempio Pausania, Framento – Cagliari, La Gatta Mangiona – Roma, Libery Pizza & Artigianal Beer – Torino, Proloco Dol – Roma, Sforno – Roma. Un gradino sotto a 90 punti troviamo La Braciera – Palermo, Giangi – Arielli (CH), Piccola Piedigrotta – Reggio Emilia, Proloco Pinciano – Roma, Sbanco – Roma, La Sorgente – Guardiagrele (CH), Tonda – Roma, Vola Bontà Per Tutti – Castino (CN).
Infine, per la pizza a degustazione premiati con i tre spicchi con 96 punti I Tigli – San Bonifacio (VR). A 94 punti troviamo Gusto Divino -Saluzzo (CN) e Renato Bosco Pizzeria – San Martino Buon Albergo (VR). Pari merito a 93 ecco Apogeo Giovannini – Pietrasanta (LU), L’ Osteria di Birra del Borgo – Roma, Ottocento Bio – Bassano del Grappa (VI), Sestogusto – Torino. 92 per Piano B – Siracusa, Patrick Ricci. Terra, Grani, Esplorazioni – San Mauro Torinese (TO), Sirani Bagnolo – Mella (BS). Per la pizza in teglia, tre rotelle vanno con 95 punti Pizzarium – Roma, seguito a 94 da Saporè Pizza Bakery – San Martino Buon Albergo (VR). 92 i punti per Pizzamore – Acri (CS), Pizzarium – Lucca, La Masardona – Napoli, Panificio Bonci – Roma.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

RISTORANTI, ADDIO CENE

Addio cene al ristorante, almeno per un mese. E’ questo il succo del DPCM firmato ieri da Giuseppe Conte. Un nuovo decreto per chiudere le ...

Continua a leggere

AEREO IN RITARDO: LA MODELLA DEVE MANGIARE LE OSTRICHE

La notizia è di quelle che desta stupore: un aereo in ritardo per consentire ad una viaggiatrice di gustarsi un piatto di ostriche. Vero e assurdo, ...

Continua a leggere

GLI ALIMENTI PIÙ PERICOLOSI

Sono gli alimenti più pericolosi, i cibi che sono risultati più a rischio secondo un’analisi della Coldiretti. Parliamo della Black List dei cibi ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista