La pizza piu' buona del mondo

Data Pubblicazione: 17/09/2016

La pizza piu' buona del mondo

Arriva dall'Australia la ricetta della pizza margherita più buona del mondo
Il suo nome è Johnny Di Francesco ed è uno chef italo-australiano. Nel 2014 ha conquistato la ribalta grazie alla sua professionalità e passione che gli hanno fatto guadagnare il titolo per aver preparato la pizza piu' buona del mondo. La pizza è uno dei piatti più famosi della cucina italiana. Ma la ricetta della miglior pizza margherita del mondo arriva dall'Australia e porta la firma di Johnny Di Francesco, uno chef australiano di origini partenopee che lavora nel ristorante 400 Gradi a Melbourne. Johnny ha ottenuto questo riconoscimento a Parma, nel 2014, quando una giuria di 30 esperti ha assegnato a lui ed alla sua pizza margherita il titolo di Campione Mondiale Della Pizza. Il bravissimo chef ha imparato l'arte della pizza seguendo la gloriosa tradizione di famiglia, perfezionando in seguito la sua tecnica presso la famosissima Associazione Verace Pizza Napoletana. Tutti questi passaggi e questi "ingredienti" sono stati fondamentali per permettere a Johnny di dare vita alla ricetta della pizza margherita più buona del mondo. La valutazione da parte della giuria del concorso ha fatto riferimento ad alcuni severi criteri che sono riportati anche sulla Disciplinare di Produzione della vera "pizza napoletana Stg": la pizza margherita infatti deve essere preparata e cotta secondo i modi ed i tempi riportati sulla disciplinare. La cottura deve avvenire rigorosamente in un forno a legna per 90 secondi ad una temperatura di 400 °C. Anche gli ingredienti utilizzati fanno riferimento alla disciplinare secondo la quale, oltre alla classica farina 00, servono mozzarella di bufala campana Doc, aglio, pomodori, olio, sale e foglie di basilico fresco. Gli ingredienti sono fondamentali, ma altrettanto importanti sono anche i modi ed i tempi di lavorazione della pizza nelle sue varie fasi. L'impasto deve avere la giusta amalgama e, dopo essere stato coperto con un panno, va lasciato a riposare per circa 2 ore ad una temperatura di 20 °C. L'impasto ottenuto deve essere quindi diviso in panetti e messo a lievitare naturalmente per un tempo compreso tra le 8 e le 12 ore in un ambiente con una temperatura di 16-18 °C. Quando la pasta ottenuta sarà pronta per la lavorazione andrà stesa su una teglia da forno e guarnita prima con i pomodori San Marzano e poi con la Mozzarella di Bufala a fette. La lavorazione si conclude decorando la pizza con 4 foglie di basilico e con il tocco finale che viene dato con un filo d'olio "extra vergine d'oliva". A quel punto la pizza è pronta per essere infornata. Chi non ha un forno a legna può utilizzare comunque un forno elettrico a 250 °C per circa 8-10 minuti. Il campionato mondiale della pizza è una manifestazione che coinvolge ogni anno i migliori pizzaioli di tutto il mondo. Quando si parla di pizza margherita si fa riferimento all'Italia ed alla città di Napoli in particolare, ma in quest'occasione Johnny Di Francesco ha riscritto la storia facendo diventare Melbourne la capitale mondiale della pizza. Se anche a voi dopo aver letto questo articolo è venuta voglia di preparare una buona pizza, ecco alcune ricette che fanno al caso vostro : Pizza Margherita (clicca qui per la ricetta) pizza-margherita Pizza Patate e Mozzarella (clicca qui per la ricetta) pizza-patate-e-mozzarella

Pizza in padella romantica

(clicca qui per la ricetta) pizza-in-padella-romantica Pizza con le Scarole (clicca qui per la ricetta) pizza-con-le-scarole E tante altre che potrete trovare cliccando qui    

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista