Il Galateo dell'ospite: cosa non portare mai ad un invito a cena

Data Pubblicazione: 03/09/2015

Il Galateo dell'ospite: cosa non portare mai ad un invito a cena

Il Galateo è chiaro: in caso di invito a cena, non ci si può presentare con le mani in mani. Ma cosa bisogna evitare per non sbagliare?
Dessert
A meno che la padrona di casa non sia una cara amica o che non sia stato espressamente richiesto, non ci si può presentare ad una cena, soprattutto se formale, con torte o pasticcini. Si rischierebbe, infatti, di rovinare il menù pensato per la serata e la padrona, o il padrone, di casa si sentirebbe in dovere di servire il dessert intruso, mettendo da parte quello preparato per l'occasione.
Un vino particolare
É forse uno dei doni più gettonati per una cena, eppure scegliere il giusto tipo di vino è fondamentale. Se non si conoscono le portate, infatti, si rischia di fare la scelta sbagliata e di presentarsi ad una cena a base di carne con un bianco secco, per lo più caldo. Meglio puntare su un rosè o un prosecco, da accompagnare al dolce o all'aperitivo.
Regalo personale
Se si tratta di una cena formale, è buona norma che gli invitati omaggino la padrona di casa con un mazzo di fiori e il padrone di casa con un piccolo dono. Ma attenzione! Sono da evitare assolutamente i regali troppo personali, soprattutto se non si è abbastanza intimi da conoscere i gusti dell'altro. Banditi quindi libri, abbigliamento e profumi. Da evitare anche i regali troppo costosi: rischiano di mettere a disagio gli altri ospiti. Il galateo consiglia, piuttosto, qualcosa di generico e poco impegnativo; un accessorio per la casa o una candela profumata saranno perfetti. 
Un'enorme composizione floreale
Va bene un mazzo di fiori, con cui non si sbaglia mai, ma non bisogna esagerare con la grandezza. Quello che dovrebbe rappresentare un dono piacevole, si trasformerebbe in una scocciatura per la padrona di casa che non saprebbe come sistemarlo. Piuttosto, se si vuole far bella figura, è meglio puntare sul tipo di fiori, informandosi su quali siano quelli che preferisce. Via libera anche alle piante, ma che siano anch'esse piccole e discrete.
Niente
È pur vero che la scelta del regalo giusto può risultare ostica, ma presentarsi con le mani in mano è una vera villania. A meno che ad invitarvi non sia stata la mamma, o la nonna, è probabile che la padrona di casa noti la gaffe con un certo disappunto. Cosa fare se proprio non si è riusciti a prendere nulla in tempo per la cena? In questo caso, si può sempre correre ai ripari inviando dei fiori alla padrona di casa il giorno seguente. Ma, la prossima volta, meglio organizzarsi in tempo.

Insomma, in caso di invito a cena, la scelta di un piccolo dono per i padroni di casa non è sempre un atto scontato. Ma grazie a questa piccola guida è possibile mettersi a riparo da scivoloni e brutte figure.Con buona pace del Galateo.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

IL LAVORO DEI SOGNI: MANGIARE AVOCADO E DIMAGRIRE

Il nuovo lavoro? Mangiare avocado per dimagrire! E’ l’offerta lanciata da un gruppo di ricercatori che vogliono approfondire gli effetti ...

Continua a leggere

KARMA, L'APP CHE COMBATTE LO SPRECO ALIMENTARE E AIUTA CHI HA BISOGNO

Si chiama Karma ed è una nuova applicazione che si pone l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare e aiutare i bisognosi. Un’idea semplice ...

Continua a leggere

LE 10 REGOLE PER IL VERO CAFFÈ ITALIANO (SECONDO GLI INGLESI)

Caffè Italia, un binomio conosciuto in tutto il mondo tanto che all’estero c’è chi ha pensato bene di buttare giù un vademecum per bere un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista