Grana Padano contro Beautiful

Data Pubblicazione: 22/06/2016

Grana Padano contro Beautiful

Grana Padano contro Beautiful: il Grana Padano trascina in tribunale la celebre soap opera!
In un episodio made in Usa uno dei personaggi schernisce il Grana Padano scatenando una bufera mediatica che porta il marchio a denunciare la produzione americana.
Beautiful è senza dubbio la soap-opera più amata in Italia e nel mondo. Sfortunatamente in una puntata andata in onda in Italia il 28 aprile è stata trasmessa la scena tanto criticata e messa sotto accusa. Il protagonista dell’infelice episodio è Charlie, compagno di Pamela, la sorella della compianta Stephanie Forrester. Mentre è impegnato in cucina a preparare la cena l’uomo all’improvviso si rende conto con orrore di aver comprato per sbaglio del Grana Padano al posto del Parmigiano Reggiano. A questo punto il buon Charlie esce dalla cucina borbottando a proposito del suo errore e fa ritorno tutto soddisfatto con una confezione di Parmigiano. Ovviamente la scena non è stata per nulla apprezzata dal Consorzio del Grana Padano che ha chiesto ai propri legali di portare in tribunale la soap. Gli avvocati americani dell’azienda sono stati già autorizzati a contattare la produzione di Beautiful per capire se si può arrivare ad un accordo tra le parti senza dover richiedere un risarcimento danni. Il direttore del Consorzio, Stefano Berni, ha affermato che si è trattato di una spiacevole gaffe gratuita che giunge da un mercato come quello americano che è il secondo importatore di Grana Padano dopo la Germania. In realtà negli Stati Uniti la comparazione tra prodotti simili è lecita ma si può svolgere soltanto all’interno di una pubblicità. Questo non è naturalmente il caso della soap opera ed ecco il motivo per il quale Grana Padano si è sentito in diritto di denunciare la produzione, accusata di pubblicità cattiva e soprattutto non richiesta. Il Consorzio ha in ogni caso verificato con il contributo di Mediaset che la traduzione dei dialoghi dall’inglese fosse fedele rispetto all’originale. Sembra che lo sia e dunque si è deciso di procedere con l’azione legale. Stefano Berni ha inoltre fatto sapere che i pubblicitari del Grana Padano hanno confermato che si è trattato di una chiara ed evidente violazione della legislazione che regolamenta il settore pubblicitario in America. Infatti dall’atteggiamento e dal modo di esprimersi del personaggio della fiction appare evidente l’utilizzo di un tono fortemente dispregiativo del prodotto in questione. Lo spiacevole episodio ha quindi colpito molto i diretti interessati in quanto si tratta di due realtà globali come Beautiful e Grana Padano che sono distribuite non soltanto nei rispettivi Paesi ma anche in ogni angolo del mondo. Berni ha sottolineato inoltre che il messaggio negativo trasmesso ha raggiunto milioni di potenziali clienti e di conseguenza l’azienda si riserva il diritto di valutare l’entità del danno subito. Se volete saperne di piu' sul boom dell'esportazione dei formaggi italiani (oltre 400 milioni di euro) leggete questa rubrica:

Formaggi italiani all’estero

Se volete preparare una deliziosa ricetta con il Grana Padano vi consigliamo:

Cannoli di Grana Ripieni

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CARNE, 5 MITI DA SFATARE

La mangiano quasi tutti, qualcuno addirittura esagera, ma in pochi conoscono realmente i segreti per cucinarla al meglio. La carne fa parte della ...

Continua a leggere

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CIBI SENZA GLUTINE, GRATIS PER I CELIACI: IL DECRETO

Cibi senza glutine gratis per celiaci: resta garantita l’assistenza a chi soffre di celiachia grazie al decreto approvato dalla Conferenza Stato ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista