Fare il bucato usando le miscele naturali

Data Pubblicazione: 18/05/2017

Fare il bucato usando le miscele naturali

Ammettiamolo: fare il bucato è una cosa scocciante e non sempre riesce al meglio. Visto che bene o male non tutto il bucato in lavatrice può essere fatto, ecco alcuni trucchi per avere dei panni sempre splendenti quasi come nuovi. Le macchie più difficili non riusciranno a resistere: vino o sudore, frutta o cioccolata, la macchia è destinata a scomparire utilizzando le miscele naturali preparate ad hoc. Quali? Scopriamolo insieme.

Fare il bucato: preparare un pre-trattante base

Prima di vedere le miscele naturali specifiche per fare il bucato, vediamo come preparare un pre-trattante base da poter utilizzare per tutte le macchie. Serviranno una tazza e mezza di acqua, un quarto di tazza di sapone di Marsiglia liquido e la stessa quantità di glicerina; infine, 10 gocce di olio essenziale di arancio amaro. Il tutto va miscelato e messo in un contenitore spray. Spruzziamo il preparato sulla macchia e strofiniamo un po' con le dita. A questo punto attendiamo una mezzoretta prima di dedicarci al lavaggio normale. In questo modo la macchia diventerà più morbida e il lavaggio sarà facilitato.

Via macchie e puzza di sudore

Un problema di difficile soluzione è legato alle macchie di sudore e al cattivo odore che resta sui panni. Per le prime potete preparare una miscela con bicarbonato, detersivo liquido per i piatti e acqua ossigenata al 3%. Occorre prima miscelare bicarbonato e acqua ossigenata, poi aggiungere il sapone per i piatti. Il preparato va messo sulla macchia e poi strofinato con una spazzola. Dopo un'ora si può procedere con il solito lavaggio. Per l'odore, invece, si può usare un mix di alcol buongusto e aceto bianco.

Fare bucato: le macchie di vino e frutta

Passiamo alle macchie di frutta: per mandarle via basterà succo di limone e aceto bianco. Il vino, invece, è un po' più complicato. Se nel fare il bucato vi trovate davanti ad una macchia di vino rosso, la prima cosa da fare è metterci del sale sopra. Poi occorre lavare il vestito con acqua calda, utilizzando il solito detersivo. In caso di macchia molto resistente, si può utilizzare un preparato con amido di mais, olio essenziale di eucalipto, glicerina e acqua. Anche la cioccolata non è semplice da mandare via. Per farlo si può preparare una miscela naturale che sarà diversa in base al tessuto: acqua e ammoniaca per la seta, acqua ossigenata sul sintetico, acqua tiepida e borace per il cotone, acqua, alcol e limone per la lana. Arriviamo poi alle macchie di caffè: provate con un po' di alcol oppure, quando la macchia è fresca con acqua gassata. Se non dovesse andare via, provate le solite miscele diverse per tessuto. Sapone di marsiglia su seta e lana, acqua calda per lino e cotone.

Macchie di uovo o pomodoro: come toglierle

Chiudiamo la rubrica su come fare il bucato, vedendo come eliminare le macchie di uova e pomodoro. Nel primo caso occorre raschiare le parti secche, poi acqua fredda e sapone di marsiglia, avendo cura di strofinare bene. Per il pomodoro, invece, la miscela perfetta è: 1 litro d'acqua, 4 cucchiai di ammoniaca. Dopo aver ricoperto la macchia con borotalco e spazzato via, mettiamo la miscela e, infine, laviamo normalmente.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

ELENCO CIBI SGONFIA PANCIA, NON SOLO VERDURA

Chi non ha mai voluto davanti a sé un elenco cibi sgonfia pancia? Le donne (ma non solo) sono sempre alla ricerca del segreto della pancia piatta. ...

Continua a leggere

STORIA DEL CIBO, INNOVARE CON TRADIZIONE

La storia del cibo è un viaggio alla scoperta dell'uomo. Un tuffo nel passato, uno sguardo al presente, con la mente già proiettata nel futuro. ...

Continua a leggere

CIBI ANTINFIAMMATORI: DALLA FRUTTA AL PESCE AZZURRO

Alcune patologie vanno curate a tavola: per questi ci sono, ad esempio, i cibi antinfiammatori che grazie alle loro proprietà possono essere delle ...

Continua a leggere

Lascia un commento