Expo': tutti gli eventi piu' cool che si sono tenuti a settembre

Data Pubblicazione: 01/10/2015

Expo': tutti gli eventi piu' cool che si sono tenuti a settembre

L'inizio di settembre è stato scoppiettante, grazie ad un calendario ricco di eventi curiosi e variegati.

Nonostante i desideri dei detrattori, il maxi evento mondiale è stato in grado di registrare un numero elevatissimo di presenze, soprattutto nel mese di agosto, quando la città di Milano era presa d'assalto dai turisti e dai cittadini in cerca di qualcosa di originale e innovativo da fare.
La fine dell'estate ha visto protagonista il padiglione dello Zimbabwe; EXPO ha celebrato il National Day dello Stato africano con una giornata vestita a festa, fatta di danze e musiche tradizionali che hanno riempito l'aria per i due giorni successivi. Dopo la parata del mattino, al Cluster dei Cereali e Tuberi, i visitatori hanno potuto godere di una degustazione di piatti tipici. 
Mercoledì 2 settembre è stata la volta del Vietnam, con un connubio fatto di tre spettacoli e di una peculiare esposizione di oggetti d'arte e ceramiche del posto.
Alle 18:30 di giovedì 3 settembre, l'Auditorium di Palazzo Italia si è colorato degli odori e dei sapori della nostra terra, attraverso l'intervento del maestro Gualtiero Marchesi, nonché di un'esposizione degli arredi di design progettati da Maurizio Riva e delle opere sul paesaggio effettuate dall'architetto Paolo Pejrone.
L'Esposizione Universale si prepara al National Day del Bahrein nella prima giornata del week-end, quando verranno presentati oggetti artigianali legati alla tradizione agricola e culturale del Paese, e verrà offerta ai visitatori la possibilità di effettuare un viaggio esplorativo attraverso le 10 piante da frutto del luogo.
Il Gambia è giunto a EXPO per sostenere le piccole produzioni, che oggi generano circa il 4% del suo PIL; sabato 5 si torna dunque in Africa: attraverso i piatti a base di frutta e legumi dello Stato del Gambia. La giornata è scandita anche dagli incontri di Félix José Martínez Jiménez. Jiménez, maestro cortador e proprietario del ristorante La Jamoneria di Saragozza, mostrerà agli avventori del Padiglione Spagna tutto quello che c'è da sapere sul prosciutto: quali sono gli strumenti adatti per avvicinarlo e come effettuare il miglior taglio; al termine verranno distribuiti alcune assaggi di Jamón ibérico di Teruel, prosciutto tipico della regione di Aragona. 
L'ultimo appuntamento della settimana si svolge in Indonesia, e si conclude alle 19:00 con le parole di Bono, leader degli U2 e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi tramite il sostegno al World Food Programme.

Ma l'evento più importante è stato quello che ha dato il via al mese di settembre; martedì 1 alle ore 12:00, EXPO ha dato il benvenuto alla Carta di Milano: il nuovo protocollo internazionale per la gestione efficiente dello spreco alimentare.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE IN VACANZA, LE SCELTE DEGLI ITALIANI

Mangiare in vacanza non è una questione secondaria, almeno non per gli italiani. Altro che mare, montagna o arte, le mete preferite dagli italiani ...

Continua a leggere

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista