Expo': tutti gli eventi piu' cool che si sono tenuti a settembre

Data Pubblicazione: 01/10/2015

Expo': tutti gli eventi piu' cool che si sono tenuti a settembre

L'inizio di settembre è stato scoppiettante, grazie ad un calendario ricco di eventi curiosi e variegati.

Nonostante i desideri dei detrattori, il maxi evento mondiale è stato in grado di registrare un numero elevatissimo di presenze, soprattutto nel mese di agosto, quando la città di Milano era presa d'assalto dai turisti e dai cittadini in cerca di qualcosa di originale e innovativo da fare.
La fine dell'estate ha visto protagonista il padiglione dello Zimbabwe; EXPO ha celebrato il National Day dello Stato africano con una giornata vestita a festa, fatta di danze e musiche tradizionali che hanno riempito l'aria per i due giorni successivi. Dopo la parata del mattino, al Cluster dei Cereali e Tuberi, i visitatori hanno potuto godere di una degustazione di piatti tipici. 
Mercoledì 2 settembre è stata la volta del Vietnam, con un connubio fatto di tre spettacoli e di una peculiare esposizione di oggetti d'arte e ceramiche del posto.
Alle 18:30 di giovedì 3 settembre, l'Auditorium di Palazzo Italia si è colorato degli odori e dei sapori della nostra terra, attraverso l'intervento del maestro Gualtiero Marchesi, nonché di un'esposizione degli arredi di design progettati da Maurizio Riva e delle opere sul paesaggio effettuate dall'architetto Paolo Pejrone.
L'Esposizione Universale si prepara al National Day del Bahrein nella prima giornata del week-end, quando verranno presentati oggetti artigianali legati alla tradizione agricola e culturale del Paese, e verrà offerta ai visitatori la possibilità di effettuare un viaggio esplorativo attraverso le 10 piante da frutto del luogo.
Il Gambia è giunto a EXPO per sostenere le piccole produzioni, che oggi generano circa il 4% del suo PIL; sabato 5 si torna dunque in Africa: attraverso i piatti a base di frutta e legumi dello Stato del Gambia. La giornata è scandita anche dagli incontri di Félix José Martínez Jiménez. Jiménez, maestro cortador e proprietario del ristorante La Jamoneria di Saragozza, mostrerà agli avventori del Padiglione Spagna tutto quello che c'è da sapere sul prosciutto: quali sono gli strumenti adatti per avvicinarlo e come effettuare il miglior taglio; al termine verranno distribuiti alcune assaggi di Jamón ibérico di Teruel, prosciutto tipico della regione di Aragona. 
L'ultimo appuntamento della settimana si svolge in Indonesia, e si conclude alle 19:00 con le parole di Bono, leader degli U2 e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi tramite il sostegno al World Food Programme.

Ma l'evento più importante è stato quello che ha dato il via al mese di settembre; martedì 1 alle ore 12:00, EXPO ha dato il benvenuto alla Carta di Milano: il nuovo protocollo internazionale per la gestione efficiente dello spreco alimentare.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MIGLIORE DIETA 2019: LA CLASSIFICA

Il 2019 è ormai in cammino da un po’ ma il percorso è ancora lungo. Normale domandarsi quale sia la migliore dieta anche per quest’anno: ...

Continua a leggere

SAN VALENTINO, COME RENDERLA (O RENDERLO) FELICE

Finalmente è arrivato: San Valentino, la festa degli Innamorati. C’è chi adora questo giorno, chi lo odia e chi… se lo dimentica! Se fate parte ...

Continua a leggere

LE MIGLIORI FRASI PER SAN VALENTINO

Una dedica d’amore vale più di un preziosissimo regalo. Ecco perché in molti quando si avvicina il 14 febbraio vanno alla ricerca di frasi per ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista