Cosa non mangiare in gravidanza

Data Pubblicazione: 05/07/2018

Cosa non mangiare in gravidanza

Quando si aspetta un figlio l’alimentazione è fondamentale: esistono, infatti, alcuni alimentari che rientrano nella lista di cosa non mangiare in gravidanza. Seguire una corretta alimentazione è fondamentale non solo per la mamma ma anche per il feto. Prima di vedere cosa non si può mangiare in gravidanza, diamo uno sguardo ad alcune linee guida da seguire fornite dal ministero della Salute:

  • Lavarsi le mani prima e dopo aver toccato cibi crudi
  • Gli alimenti preconfezionati vanno consumati subito dopo l’apertura e mai oltre la data di scadenza
  • Separare cibi crudi da quelli cotti
  • Mangiare non più di 100 grammi a settimana di pesce spada e pesci predatori
  • Mangiare non più di 2 volte a settimana tonno
  • Eliminare le parti scure dei granchi
  • Limitare il consumo di caffeina
  • Limitare il consumo di bibite gassate o zuccherate, compresi i succhi di frutta confezionati
  • Ridurre o eliminare completamente i cibi fritti

Vediamo allora cosa non mangiare in gravidanza: sicuramente da evitare tutti gli alcolici, visto che il feto non è in grado di metabolizzare l’alcol che quindi finisce per accumularsi nel sistema nervoso. Poi bisogna evitare il consumo di alimenti crudi o poco cotti: no a carne e pesce non cucinati a dovere; niente uova crude, comprese le ricette che le contengono come il tiramisù. Al bando sicuramente i frutti di mare, anche cotti. Da evitare anche il latte crudo e i formaggi molli.

Toxoplasmosi, cosa non mangiare in gravidanza

Per chi non ha avuto la toxoplasmosi ci sono poi altre precauzioni da prendere durante la gravidanza: oltre al cibo crudo, vanno evitati anche tutti i salumi, così come il prosciutto crudo ed in generale tutte le carni conservate non cotte. Attenzione anche a frutta e verdura: occorre lavarle con accuratezza e per la frutta è preferibile mangiarla soltanto sbucciata.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

VEGETARIANI: MENO INFARTI, PIÙ ICTUS

Vegetariani: meno infarti, più ictus. In sintesi sono questi i risultati di una ricerca pubblicata sul British Journal of Medicine: secondo tale ...

Continua a leggere

CARNE VEGETALE: TROPPO SALE E ZUCCHERO

La carne vegetale non è questo concentrato di salute che si vuol fa credere, anzi: secondo una ricerca realizzata dal George Institute for Global ...

Continua a leggere

LA VENDEMMIA DI ROMA

Torna l’appuntamento con La vendemmia di Roma, manifestazione che unisce vino e moda sulla scia di quanto accade a Milano con il format di via ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista