Come utilizzare il batticarne non solo per le fettine

Data Pubblicazione: 05/12/2016

Come utilizzare il batticarne non solo per le fettine

Sono tanti gli utensili di cucina, esaminiamone uno in particolare: vediamo come utilizzare il batticarne. La prima cosa da fare è acquistare un batticarne di una certa qualità (a tal proposito dai un'occhiata alla rubrica che tratta di utensili da cucina scadenti). Potrebbe sembrare scontato ma un buon utensile, oltre a garantire in linea di massima migliori prestazioni, potrebbe dimostrarsi anche più longevo. Si tratta di uno strumento comodo: a differenza dei coltelli, ad esempio, non perde il filo, ed essendo di materiali piuttosto duri difficilmente si rompe.

Come utilizzare il batticarne?

Ovviamente il motivo per cui la maggior parte delle persone lo acquista è insito nel suo stesso nome: si tratta di un utensile che serve per battere la carne e renderla di conseguenza più sottile.

Tipi di batticarne

Il batticarne può essere fondamentalmente di due tipi: a martello o a pugno. Il primo, di solito costruito in acciaio, ha un'impugnatura relativamente lunga e due protuberanze, con compiti differenti: una ha l'obbiettivo di rendere più sottile la carne, l'altra di sfibrarla. Il batticarne a pugno invece è costituito da un'impugnatura molto più corta e da un disco di acciaio di un certo peso. Questo secondo modello si rivela la maggior parte delle volte molto più funzionale e pratico da utilizzare e in alcuni casi permette persino di risparmiare. Esso è infatti facile da maneggiare e grazie all'impugnatura relativamente corta consente di essere più precisi nella propria azione, conseguendo un risultato migliore in minor tempo. Ma come appiattire al meglio le nostre bistecche? La prima cosa da fare è porre la carne che ci interessa rendere più sottile tra due pezzi di carta da forno, per proteggerla da un possibile sfibramento. In seguito vanno assestati dei colpi sicuri e un po' striscianti sulla superficie di nostro interesse. Una volta compiuta la piccola operazione si può rimuovere la carta da forno.

Altri utilizzi del batticarne

Il batticarne, oltre che per appiattire, può anche essere utilizzato per rompere e sbriciolare altri alimenti, come nel caso di cibi molto duri o che dovete trasformare in piccoli pezzi.

Vediamo come utilizzare il batticarne anche per altri alimenti

E' il caso, ad esempio, di noci, mandorle o noccioline che grazie al batticarne verranno sbriciolate molto più in fretta. Esso può tornarci utile anche dopo il lavaggio delle verdure, al momento di farle sgocciolare. Schiacciandole sotto di esso con un certo vigore potremo renderle, in modo semplice ed usando solo un po' di forza, più asciutte, e quindi pronte per una moltitudine di ricette gustose. Insomma, questo utensile così semplice, che si trova da tempo immemore in quasi tutte le case, può rendersi utile in molti modi e migliorare decisamente la riuscita delle nostre preziose ricette. Forse t'interessa anche: i coltelli utili in cucina

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE PIZZA FA AVERE SUCCESSO SUL LAVORO

Non solo bontà tutta da assaporare: mangiare pizza fa avere successo sul lavoro! E’ l’incredibile scoperta fatta da uno psicologo americano Dan ...

Continua a leggere

QUANTA VITAMINA D ASSUMERE OGNI GIORNO

Quanta vitamina D occorre assumere ogni giorno? E’ risaputo che parliamo di una sostanza che apporta benefici al nostro organismo. La vitamina D è ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A COLAZIONE PER DIMAGRIRE

Un abbondante colazione per dimagrire. Sembrerà un controsenso ed invece è la ricerca scientifica a dirlo: il primo pasto del giorno deve essere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista