Come ridurre lo spreco dei tovaglioli di carta

Data Pubblicazione: 01/03/2018

Come ridurre lo spreco dei tovaglioli di carta

Un problema non di poco conto: lo spreco dei tovaglioli di carta assume contorni inquietanti se si considera l’impatto ambientale. Alcuni numeri per dimostrare che parliamo di un problema non di poco conto: negli Stati Uniti ogni persona consuma ben 2200 tovaglioli di carta all’anno, ben sei al giorno. Dati pazzeschi che dimostrano come la popolazione comunque non conosce cosa lo spreco di questi prodotti può comportare a livello ambientale. Una situazione comune a un po’ tutti i Paesi, soprattutto quelli occidentali. Non fa eccezione l’Italia dove in casa e nei bar e ristoranti lo spreco di fazzoletti è costante. Sono proprio le abitazioni e i locali pubblici i luoghi il palcoscenico di questo spreco.
Un problema che potrebbe essere risolto in maniera molto semplice, seguendo questi cinque suggerimenti. Il primo, aiuterà anche a risolvere il problema di piegare i tovaglioli di carta: in casa usiamo quelli di stoffa, i primi utilizzati nella storia. Certo c’è il fastidio di lavarli, ma ci risparmieremo quello di andare ad acquistarli. E poi lavare un tovagliolo ha un impatto economico minore rispetto ad acquistarlo.

Spreco tovaglioli carta: i consigli per evitarlo


Le cose potrebbero cambiare quando si è in tanti a tavola: dopo le 15 persone, è utile utilizzare i tovaglioli di carta. Attenzione però: non lasciate la confezione a tavola a disposizione degli ospiti. Uno per ogni ospite come accade per quelli di stoffa, così eviterete inutili sprechi. Usare tovaglioli di stoffa ha anche un altro vantaggio: renderà più elegante la vostra tavola. Un elemento da tenere assolutamente in considerazione.

E fuori casa? Lo spreco di tovaglioli di carta va combattuto anche al bar. Guai a prenderne 4-5 quando si ordina un caffè o si gusta un dolcino. Sono lì a disposizione di tutti, ma non per farne scorta. Cosa direste se qualcuno a casa vostra si impossessasse di tanti tovaglioli e li usasse in contemporanea? No, certo non lo guarderete con ammirazione. Ultima considerazione. Se non riuscite a capire l’importanza di evitare lo spreco dei tovaglioli di carta, date un’occhiata ai rifiuti. Vi accorgerete di quanti se ne gettano e dell’impatto che ha nella catena dei rifiuti. Ah, non ci sarebbe bisogno neanche di dirlo ma lo facciamo lo stesso: guai a buttare la carta per strada! Scommetto che a casa vostra un gesto del genere non lo tollerereste mai!

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

I 5 ALIMENTI DA NON RISCALDARE MAI

Non capita di rado che avanzi qualche alimento da pranzo e si metta da parte per riscaldarlo poi il giorno successivo. Attenzione però: alcuni cibi, ...

Continua a leggere

BUON APPETITO: PERCHÉ NON VA DETTO PER IL GALATEO

E’ una delle domanda che spesso escono fuori quando si parla di galateo: perché non è corretto augurare buon appetito all’inizio di un pasto? ...

Continua a leggere

ERBE AROMATICHE E CARNE: GLI ABBINAMENTI PERFETTI

Qual è il miglior abbinamento tra erbe aromatiche e carne? Parliamo di un argomento centrale in un Paese come il nostro dove la carne è alimento ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista