Come limitare il consumo d'Acqua

Data Pubblicazione: 14/10/2016

Come limitare il consumo d'Acqua

Oggi parliamo di un argomento molto importante: come limitare il consumo d'Acqua. Ogni giorno ognuno di noi consuma una certa dose d'acqua, ma abbiamo mai fatto i calcoli di quanta ne usiamo realmente? Di solito siamo portati a pensare che l'acqua da noi consumata è più che altro quella che beviamo o che usiamo per lavarci, ma in realtà la questione non è così semplice. Ogni individuo consuma in un giorno circa 3.800 litri d'acqua. Vi sembra troppo? Com'è possibile consumare questa incredibile quantità di liquido? La risposta è semplice. Nel consumo giornaliero non dobbiamo solo calcolare l'acqua che usiamo noi direttamente, come quella che impieghiamo per lavarci o per far funzionare alcuni dei nostri elettrodomestici ma anche quella che necessitano beni e servizi di diverso tipo. Prendiamo, ad esempio, la carne di manzo. Si tratta di uno degli alimenti che richiede il maggior consumo d'acqua. Come? Sappiate che ad ogni chilogrammo di carne corrispondono più di 15 mila litri di acqua, che vengono utilizzati appunto per produrla. Altri tipi di carne, come ad esempio quella di maiale, hanno un bisogno inferiore del prezioso liquido. L'olio di girasole è un altro di quegli alimenti che per essere prodotto necessita di una considerevole quantità d'acqua (circa 7 mila litri per ogni litro d'olio), mentre una semplice fetta di formaggio, non troppo abbondante, ha bisogno di circa 150 litri per essere creata. Insomma, anche se non ce ne rendiamo conto, gli alimenti che consumiamo, nel percorso dalla materia prima alla tavola, subiscono numerose trasformazioni in cui l'acqua diventa assolutamente indispensabile. In base a questi dati è stato calcolato che se ogni individuo consumasse carne o pesce solo un paio di volte alla settimana ogni persona arriverebbe a risparmiare più di 2 mila litri di acqua al giorno: una cifra considerevole per non essere presa in considerazione. Ma non è finita qui. Anche gli indumenti che indossiamo ogni giorno, dalla maglietta, alla scarpa, al paio di jeans necessitano di una certa quantità d'acqua per essere prodotti e quindi il consumo di acqua continua a salire. Come fare allora a gestire questa delicata situazione? Privilegiate il consumo di frutta e verdura, che richiedono una quantità inferiore del prezioso liquido e sono anche ricche di vitamine e quindi molto salutari e state attenti ai vari sprechi: non dovete semplicemente ricordarvi di chiudere tutti i rubinetti dopo il loro utilizzo, ma anche di non ricorrere al consumismo smodato, acquistando ad esempio beni superflui che non vi sono di alcuna utilità. Con qualche accortezza ognuno di noi può risparmiare ogni giorno diverse centinaia di litri d'acqua e rendere così il pianeta che ci ospita un posto migliore. Attenzione agli sprechi! Abbiamo selezionato per voi anche queste rubriche: Acqua minerale Bere acqua anche in inverno

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

DIETA DIGIUNO INTERMITTENTE: QUANDO E COSA MANGIARE

Dieta digiuno intermittente come funziona? Quante volte ne abbiamo sentito parlare, ma come si attua una dieta del digiuno intermittente? Scopriamolo ...

Continua a leggere

COME NON SUDARE D'ESTATE, I CIBI DA EVITARE

Se vi state domandando come non sudare, sappiate che l’alimentazione gioca un ruolo di fondamentale importanza. Già perché il caldo e l’afa di ...

Continua a leggere

ALIMENTAZIONE BAMBINI: CIBI DA MANGIARE ED EVITARE IN ESTATE

L’alimentazione bambini è un argomento molto sentito da tutti i genitori. Quando arriva l’estate poi, con le vacanze e il mare, il dibattito ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista