Coltelli utili in cucina

Data Pubblicazione: 12/10/2016

Coltelli utili in cucina

Come scegliere i coltelli da cucina: ecco qualche consiglio
Non tutti i coltelli sono uguali e questo i cuochi e gli appassionati di cucina lo sanno bene: ecco come scegliere al meglio i coltelli utili in cucina.
Perché una ricetta venga perfetta, tagliare gli ingredienti nel modo giusto non è semplicemente importante, ma fondamentale. Il coltello infatti può divenire un grande alleato per qualsiasi cuoco. Ma non tutti i coltelli sono uguali e proprio per questo motivo vanno scelti con cura, in base all'utilizzo che si ha intenzione di farne. Alcuni elementi da considerare sono la forma, la dimensione e i materiali di cui esso è costituito. E' bene, in linea di massima, utilizzare coltelli fatti con materiali di alta qualità se si vuole avere la certezza di compiere un ottimo lavoro. La lama ed il manico devono essere ben bilanciati tra loro in modo che ci sia una corretta distribuzione del peso e quindi un'azione più efficace. Tra i coltelli migliori vi sono indubbiamente quelli fatti in acciaio e che contengono un'alta percentuale di carbonio in quanto durano più a lungo. E' necessario che la lama sia sempre affilata se si desidera che lavori al meglio. Le varianti principali sono due: seghettata o liscia. Sta a voi scegliere quella che più risponde alle vostre necessità. Di grande importanza è anche l'angolo d'incidenza: se esso è più ampio può essere l'ideale nel caso in cui dobbiate spaccare, mentre se è più stretto si rivelerà perfetto per i cibi non troppo duri. Ma come far durare tali utensili più a lungo? Una buona manutenzione è sicuramente un requisito essenziale. E' importante quindi tenerli sempre in ordine, posizionati con cura in appositi spazi nel cassetto o nel loro ceppo, per evitare che essi sfreghino tra loro e quindi potenziali danneggiamenti alle loro lame. L'idea migliore è quella di lavarli sempre a mano e di asciugarli subito dopo la detersione. Affilarli con un acciarino prima di ogni utilizzo li manterrà efficaci più a lungo. Ma quali sono i modelli indispensabili? Tra le varianti che non possono mancare in cucina ci sono il coltello tranciante, lungo tra i venti e i trenta centimetri e con lama larga ed appuntita, perfetto per tagliare carni e verdure, il coltello da carne, con lama stretta e liscia, il coltello per il pane, con lama lunga e seghettata e il coltello in ceramica, adatto al taglio delle verdure non ancora cotte. Potrebbero tornarvi molto utili anche il coltello per filettare e quello per disossare oltre che il coltello a due impugnature e quello a lama ribassata, ideali per i formaggi. Insomma, se siete amanti della buona cucina un'ampia fornitura di coltelli potrebbe essere l'idea vincente per servire pietanze deliziose. Restando a tema di coltelli, le posate sono molto importanti anche sotto altri aspetti come ad esempio spiegato in queste rubriche :

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista