Coloranti naturali alimentari, i colori del cibo

Data Pubblicazione: 06/05/2018

Coloranti naturali alimentari, i colori del cibo

I coloranti naturali alimentari danno colore ai nostri cibi. Si tratta di sostanze ricavate da verdure, frutta e spezie che possono poi essere sfruttati in vari modi non soltanto in cucina. Con i coloranti alimentari naturali si può anche dipingere, ma l’obiettivo principale è colorare il nostro cibo. Vogliamo fare ad esempio degli gnocchi verdi? Gli spinaci sono la verdura più adatta: possono essere bolliti e poi frullati o lasciati macerare in alcool; il verde può essere ricavato anche dal prezzemolo o dalla menta o ancora dalle alghe.
Per il giallo, invece, l’ideale è la polvere di zafferano, ma anche un bel frullato di ananas casca a pennello. Da non scartare anche i peperoni – ovviamente quelli gialli -: si frulla la polpa e dopo filtrata si cuoce in modo che si rapprenda. Dal giallo all’arancione, il colore della curcuma ma anche delle carote: lasciatele cuocere per un po’ in acqua bollente e poi frullatele per utilizzare il loro succo.

Coloranti naturali alimentari, dove trovarli


Per il rosso c’è davvero l’imbarazzo della scelta: tutti abbiamo provato il potere colorante del pomodoro. Per il rosso non c’è niente di meglio che un frullato di pomodoro, senza semini. Utilizzabili anche ciliegie e fragole: per queste ultime è necessaria una rapida cottura e poi schiacciarle. Per il rosa, invece, occorre creare una miscela tra cavolo rosso e limone: frullate o pestate danno vita ad un bel rosa. Tra i coloranti naturali ci sono anche i mirtilli: frullati, filtrati e fatti cuocere danno vita al blu. Stesso colore che arriva dal mix di cavolo rosso e bicarbonato: dopo aver frullato il cavolo, si unisce la sua parte liquida con il bicarbonato fino ad ottenere il colore desiderato. Per il nero, invece, c’è il carbone vegetale, ottimo anche per pane e pizza. Infine, lo zucchero per colorare di bianco.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE TARDI FA MALE: ECCO PERCHÉ

E’ diventata ormai un’abitudine per molte persone, ma mangiare tardi a cena non fa bene al nostro organismo. Con una vita sempre più frenetica e ...

Continua a leggere

IL PARMIGIANO FA MALE? L'ALLARME DELL'OMS E IL PARAGONE CON LE SIGARETTE

Il parmigiano fa male: è l’allarme lanciato dall’OMS che avrebbe inserito il noto formaggio italiano tra i prodotti che possono nuocere ...

Continua a leggere

I 5 ALIMENTI DA NON RISCALDARE MAI

Non capita di rado che avanzi qualche alimento da pranzo e si metta da parte per riscaldarlo poi il giorno successivo. Attenzione però: alcuni cibi, ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista