Cocktails

Data Pubblicazione: 31/10/2017

Cocktails

Cocktails, le 10 ricette che hanno fatto la storia

Accompagnano le nostre serate in allegria: i cocktails sono tipici della stagione estiva, ma anche in inverno è piacevole gustarne uno quando si esce la sera in amicizia. Esistono poi alcuni cocktails storici, ricette famose conosciute un po’ da tutti. Andiamo proprio alla scoperta di curiosità e origini delle bevande più note.

Nella classifica stilata da Drinks International, una sorta di bibbia del settore, sono stati ordinati i cocktail in base ad ordini e gradimento in tutto il mondo. Nel 2017 il primo posto va all’Old Fashioned: si tratta del cocktail più antico. Per qualcuno è il primo della storia e la sua nascita (o almeno la prima testimonianza ancora oggi nota) è datata 13 maggio 1806. In questo giorno compare la descrizione di una bevanda simile sul The Balance and the Columbian Repository. Ideato dal colonnello James E.Pepper, la ricetta ufficiale è datata 1931. Caratterizzato dal bourbon come ingrediente fondamentale, prevede anche l’aggiunta di zucchero, bitter ed essenza di buccia di arancia.

Cocktails: dal negroni al bellini, c’è un po’ d’Italia

Sicuramente la più italiana tra le ricette cocktail è quella del negroni. La nascita è tra il 1920 e il 1921 ad opera del conte Camillo Negroni che chiese al barman del Caffè Casoni in Via de’ Tornabuoni a Firenze una variante dell’aperitivo Americano: così il gin andò ad unirsi a seltz, vermut rosso e bitter Campari.

Continuando nella rassegna dei cocktail più famosi, non può mancare il Daiquiri, un classico cubano a base di rum bianco. Secondo una leggenda, a inventarlo sarebbe stato un marine americano durante la guerra tra Usa e Spagna nel 1898: sbarcato a Daiquiri (vicino Santiago), allungò il rum liscio con succo di lime e zucchero. In tale modo creò quella che sarebbe diventata una delle bevande preferite da Ernest Hemingway. Sempre sull’isola caraibica nasce il Mojito. Il rum non può mancare, così come zucchero di canna, succo di limetta, foglie di mentastro verde e acqua gassata. Altra leggenda attribuisce l’invenzione di questo cocktail a Sir Francis Drake, El Draque, pirata inglese.

Ma non ci sono solo questi tra i coktails famosi: non possiamo non citare in questa classifica il Sazerac (simbolo di New Orleans), il Whiskey Sour e il Moscow Mule. Spazio anche ad alcuni nomi che arrivano dal cinema. È il caso del Martini Dry e della sua variante, la Vodka Martini amata da James Bond; oppure del Cosmopolitan, protagonista di Sex and the City. E come non includere nella carrellata delle cocktail ricette anche il Margarita e un altro prodotto italiano, il Bellini.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

BAMBINI CAPRICCIOSI A TAVOLA: COME RIMEDIARE

I bambini capricciosi a tavola possono essere un grande grattacapo: riuscire a mangiare affrontando i capricci dei bambini può risultare ...

Continua a leggere

MANGIARE TARDI FA MALE: ECCO PERCHÉ

E’ diventata ormai un’abitudine per molte persone, ma mangiare tardi a cena non fa bene al nostro organismo. Con una vita sempre più frenetica e ...

Continua a leggere

IL PARMIGIANO FA MALE? L'ALLARME DELL'OMS E IL PARAGONE CON LE SIGARETTE

Il parmigiano fa male: è l’allarme lanciato dall’OMS che avrebbe inserito il noto formaggio italiano tra i prodotti che possono nuocere ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista