Calorie drink: come facciamo a sapere se la nostra bevanda è molto calorica?

Data Pubblicazione: 24/03/2017

Calorie drink: come facciamo a sapere se la nostra bevanda è molto calorica?

Irrinunciabili: un aperitivo al chiaro di luna nelle calde serate di estate o un bicchiere di vino ad accompagnare una cena: ma le calorie drink devono essere conteggiate? Come facciamo a sapere quanto è calorica la bevanda che stiamo gustando e se andrà ad incidere sulla nostra linea? Nel discorso non va dimenticato che l'alcol ha un alto valore calorico e non è nutriente: acquistiamo calorie ma non perdiamo il senso di fame e non diamo energia al corpo. Insomma, con le calorie di bevande alcoliche il conto è sempre negativo. Per conteggiare le calorie presenti in una bevanda occorre tenere in considerazione diversi fattori: in primo luogo la gradazione alcolica del drink che stiamo sorseggiando. Ogni grammo di alcol equivale a un determinato numero di calorie. Poi sono da considerare la densità dell'alcol, la capienza del bicchiere e anche altri eventuali ingredienti aggiuntivi.

Calorie

drink, i coktail più famosi Andiamo allora a vedere quante calorie drink e cocktail più famosi hanno, prendendo in considerazione la quantità di solito consumata. Ecco allora che 125 ml di prosecco da 12 gradi assicurano un apporto calorico pari a 100 calorie. Qualcosa in meno un bicchiere di vino con la stessa gradazione alcolica che si ferma a 87 calorie. Se,  invece, prendiamo un vino da dessert (ad esempio il passito) ecco che con una gradazione pari a 15 gradi le calorie arrivano a 102 per 75 ml.

Le calorie delle birre

Passiamo alle birre: 400 ml di birra chiara tra i 4 e i 5 gradi apportano 176 calorie. Una doppio malto, invece, che presenta una gradazione alcolica più elevata, fornisce 179 calorie. Se prendiamo un bicchierino di amaro, invece, le calorie sono ben 120 per 40 ml, mentre con una grappa sono un pochino di meno (90).

Calorie

 bevande

La faccenda diventa decisamente più complicata quando parliamo di cocktail. In questo caso, infatti, è complicato stabilire le giuste quantità di alcol e altri ingredienti utilizzati (ad esempio succhi di frutta, zucchero, ecc). Ma qualche bevanda alcolica meno calorica esiste? Volendo comunque azzardare una cifra, un bicchiere di sangria arriva a 175 calorie, mentre uno Spritz ne assicura 90. Si torna a salire con un Gin Tonic: 120 calorie, un po' di meno dell'Americano che ne apporta 144. Continuando, un Cuba libre arriva a 90 calorie, mentre un Negroni 96.  Ancora più elevato l'apporto calorico di cocktail quali Pina Colada (300 calorie) Caipirinha (250 calorie), Mojito (200). Per evitare brutte sorprese sulla bilancia e non rinunciare al piacere di un drink, bisogna tenere in considerazione il loro apporto calorico e agire di conseguenza sui cibi di accompagnamento. Così per l'aperitivo, puntiamo su carote, sedano e verdure, oppure su grana e prosciutto. Niente pane e grissini per chi a tavola non rinuncia al piacere del vino.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

PIZZE STRANE, LE FORME PIÙ CURIOSE AL MONDO

Può un grande classico come la pizza diventare una ricetta originale? Assolutamente sì, se parliamo di pizze strane: al bando la classica forma ...

Continua a leggere

MERENDA: COSA SI MANGIA IN TUTTO IL MONDO

E’ forse il momento più desiderato dai bambini: la merenda! Si tratta del classico spuntino che si fa a metà pomeriggio tra pranzo e cena. Il ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista