Bere acqua anche in inverno

Data Pubblicazione: 07/04/2016

Bere acqua anche in inverno

Tutti i motivi per cui si dovrebbe bere più acqua, anche in inverno

Bere acqua e mantenere un giusto livello di idratazione è fondamentale per il corpo, in estate così come in inverno. Ma che succede all'organismo quando non si assume un quantitativo sufficiente di acqua? 

La disidratazione comporta alcune ripercussioni spiacevoli. L'alitosi è una di queste: la saliva infatti possiede delle importanti proprietà antibatteriche che vengono meno se si è disidratati, col risultato che i batteri presenti nella bocca prosperano generando cattivi odori. Non solo, già un livello di disidratazione solamente del 2% causa un calo delle prestazioni atletiche pari al 10%. Persino la guida ne sarebbe compromessa: secondo una ricerca americana infatti chi beve poca acqua prima di mettersi al volante compirebbe il doppio degli errori alla guida; di conseguenza un'idratazione non opportuna sarebbe un fattore di rischio per gli incidenti stradali. Non sempre però si è consci del proprio bisogno di reintegrare i liquidi: spesso infatti la sete si manifesta sotto forma di altri stimoli e la si scambia per fame, o meglio, bisogno di zuccheri, in particolare dopo un'intensa sessione di allenamento. Questo perché quando si pratica attività fisica senza un'adeguata idratazione l'organismo consuma il glicogeno più velocemente, di conseguenza genera uno stimolo che porta a desiderare carboidrati.
Bere acqua dunque è fondamentale per sostenere le attività dell'organismo, sia fisiche che mentali: quando si è disidratati infatti la pressione tende ad abbassarsi, il flusso sanguigno al cervello aumenta e così la frequenza cardiaca. Può succedere dunque di sentirsi inspiegabilmente stanchi e poco lucidi, di soffrire di mal di testa e vertigini e di ritrovarsi di pessimo umore.
Meno acqua assunta significa anche una circolazione sanguigna meno efficiente e dunque un rischio maggiore di incorrere in dolorosi crampi muscolari. Persino la perdita di potassio e sodio attraverso la traspirazione può contribuire all'insorgenza di crampi se non vengono reintegrati tramite l'assunzione regolare di acqua.
L'acqua è fondamentale anche per garantire l'efficienza dell'intestino. Bere regolarmente previene infatti la costipazione poiché aiuta il transito delle feci nel tratto terminale del tubo digerente. Ma non finisce qui: bere acqua è anche un vero e proprio trattamento di bellezza, che rende la pelle sana, luminosa ed elastica e, durante le diete, può essere d'aiuto per evitare il tipico rilassamento della cute dovuto alla perdita di peso. 

Inutile ribadirlo: non vi sono più scuse per non bere acqua! Il consiglio dunque è di farlo regolarmente in ogni stagione e di non aspettare lo stimolo della sete, segnale che il corpo invia quando i livelli di disidratazione sono già importanti.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

COME IMPIATTARE: DAGLI ANTIPASTI AGLI SPAGHETTI

Per una cena di occasione o semplicemente per fare bella figura con gli amici, impiattare è fondamentale. L’impiattamento spesso è un capitolo ...

Continua a leggere

COME PIEGARE I TOVAGLIOLI PER UNA TAVOLA PERFETTA

Quando si vuole apparecchiare la tavola in maniera perfetta, piegare i tovaglioli è di fondamentale importanza. Ma qual è la tecnica migliore per ...

Continua a leggere

MANGIARE PESCE FA VIVERE PIÙ A LUNGO

Mangiare pesce fa bene, non è certo un segreto. Si tratta di uno degli alimenti più preziosi per l’organismo umano: ricco di nutrienti, è anche ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista