Anche l'Hamburger ha il suo Vino

Data Pubblicazione: 20/11/2016

Anche l'Hamburger ha il suo Vino

I panini in genere ormai sembrano sdoganati, lo sapevate che anche l'Hamburger ha il suo Vino? Il re dello street food internazionale, sua maestà l'hamburger, incontra il sapore autentico del vino. Insieme, sorprendono il palato dei più scettici Medaglioni di carne macinata grigliati a regola d'arte, schiacciati fra due soffici metà di burger buns al sesamo: queste le generalità dei panini morbidi più amati al mondo, insaporiti dall'aroma pungente delle spezie e da variegate salse di accompagnamento. Mentre non stupisce la loro fama, dovuta all'inequivocabile gusto e appetibilità, sorprende maggiormente l'accostamento ad un buon bicchiere di vino. Anche l'Hamburger ha il suo Vino! In effetti, sia nella versione più classica a base di carne o pesce, sia nelle versioni più innovative vegetariane o vegane, è l'emblema del fast food, che invita al consumo fugace di un pasto ricco e calorico. In quanto tale, è sempre stato gustato con bevande gassate di dubbio beneficio, ingerite direttamente dalla pratica cannuccia. Oggi, tuttavia, l'hamburger è stato rivisitato in chiave qualitativa, divenendo, grazie alla sua versatilità, il protagonista indiscusso di pub, ristobar e wine bar di tendenza. Dal canto suo, la rinnovata cultura vitivinicola mira a promuovere il vino come bevanda d'eccellenza, accostando le diverse tipologie ad ogni tipo di cibo, da quello più raffinato a quello più "fast", rompendo i consueti cliché con azzardati abbinamenti. Il risultato? Anche l'hamburger ha il suo vino ad hoc! Le specifiche proprietà organolettiche del vino, infatti, esaltano egregiamente il gusto degli ingredienti utilizzati nell'hamburger, dalla carne al pesce, dagli ortaggi alle spezie. L'accortezza nella scelta del vino, da quelli regionali a quelli internazionali, riguarda esclusivamente la farcia dell'hamburger, la prevalenza di sapori più o meno tradizionali. L'hamburger classico con carne grigliata, bacon e formaggio piacevolmente fuso, per esempio, è ottimo in abbinamento con un vino frizzante, secco e profumato. Uno su tutti, il Lambrusco di Sorbara. La spuma finissima e persistente, i sentori di lieviti del pane e frutti rossi, e la spiccata sapidità di questo vino, domano il ripieno corposo del panino smorzandone l'untuosità. L'hamburger vegetariano o vegano, invece, è esaltato dal gusto intenso, fresco e rotondo, di vini rossi come il Nebbiolo, con tonalità rubine, retrogusto leggermente minerale e ritorno di spezie dolci. L'hamburger a base di pesce sicuramente trova in un vino bianco aromatico l'abbinamento migliore. La Malvasia, per esempio, con il suo gusto sapido ed equilibrato, risulta perfetta con i piatti che profumano di mare. Tuttavia, le briose bollicine di un Prosecco Brut non sono da meno. Ad ognuno la propria scelta, purché fatta con criterio di gusto e qualità. Hamburger piu' costoso del mondo, Glamburger A questo link tante ricette a base di hamburger, non solo di carne...  

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE NEI SOGNI

A chi non è mai capitato di mangiare nei sogni? Al risveglio subito pronti a controllare la smorfia, magari per vedere quali numeri giocare oppure ...

Continua a leggere

CUCINARE ATTO D'AMORE

Cucinare atto d’amore! Del resto cosa c’è di meglio che offrire il proprio tempo per saziare le voglie di chi si vuole bene? Cucinare è ...

Continua a leggere

CUCINARE SULLA PIETRA OLLARE

E’ sempre più in voga cucinare sulla pietra ollare: si tratta di una lastra minerale, in inglese nota con il termine di soapstone proprio per la ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista