Pizze gusti strani: il giro del mondo in pizzeria

Data Pubblicazione: 27/11/2017

Pizze gusti strani: il giro del mondo in pizzeria

Abituati a gustarci la classica margherita o ancora un bel ripieno, andare in giro per il mondo ci può sorprende: per le pizze gusti strani, infatti, si trovano davvero in ogni angolo di strada. Altro che semplice impasto con olio, pomodoro e mozzarella, ci si può imbattere in una miriade di ingredienti, davvero inattesi. Dall'America all'Australia, dall'India alla Corea: la pizza ha conquistato tutti, ma ognuno l'ha fatta propria e così ci si può imbattere in gusti pizza strani o quanto meno particolari.

Volete qualche esempio? Beh, resterete senza parole! Partiamo dal Brasile con la pizza brasiliana: prosciutto, formaggio filante e cuore di palma sono gli ingredienti più utilizzati per una pietanza dal gusto molto deciso. In tema di gusti pizza, gli Stati Uniti giocano un ruolo di primo piano. Croccanti e con tutti gli ingredienti possibili sopra. Una bomba calorica senza precedenti.

Pizze gusti strani: paese che vai, stravaganza che trovi

La pizza alsaziana, invece, presenta panna acida, cipolle e lardo tagliato a cubetti. Da mangiare solo per chi ama i sapori forti e salati. In Finlandia, invece, regna la pizza con carne di renna affumicata, pomodori, formaggio, funghi gallinacci e cipolle rosse. E se vi trovate in Corea potete anche rischiare di imbattervi nella pizza Bulgogi, fatta con carne di manzo marinata alla griglia, pomodoro, funghi, peperoni e kimchi. Della pizza ha poco o nulla, ma il sapore non è niente male. Nella pizza indiana, invece, il condimento preferito è costituito da zenzero in salamoia, carne di montone macinata e formaggio paneer.

In Svezia, invece, è molto diffusa la pizza Banana Curry: poco pomodoro, prosciutto affumicato, curry e banane a rondelle gli ingredienti. Piacerà? Abbiamo i nostri dubbi, almeno per chi è abituato alla pizza napoletana.

Ma in tema di pizze gusti strani non possiamo non citare l'Haggis Pizza, nata in Scozia. Il condimento? L'Haggis, cioè interiora di pecora macinate con cipolla, grasso, farina d'avena, sale e spezie. Un consiglio? Evitatela! L'elenco continua ancora con la pizza australiana con carne di canguro o di coccodrillo, la giapponese mayo jaga pizza o la tedesca thunfisch con tonno, cipolle, peperoni, formaggio e origino. Per chiudere il quadro possiamo citare la pizza hawaiana con grandi fette di ananas sopra uno strato di pomodoro e formaggio. In tema di gusti pizza, niente di più strano: non trovate?

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE IN VACANZA, LE SCELTE DEGLI ITALIANI

Mangiare in vacanza non è una questione secondaria, almeno non per gli italiani. Altro che mare, montagna o arte, le mete preferite dagli italiani ...

Continua a leggere

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista