Muhammara, cibo della seduzione e della conoscenza reciproca

Data Pubblicazione: 26/09/2017

Muhammara, cibo della seduzione e della conoscenza reciproca

E’ dall’Oriente che arriva questa meravigliosa crema, una delizia assolutamente da provare per chi ama gusti particolari: è la muhammara o in arabo mhammara, salsa cremosa che nasce in Siria, in modo particolare da Aleppo. Questa città è oggi conosciuta più per le continue battaglie che lì si combattono (ricordate la famosa foto del bambino con il volto insanguinato e seduto in un ambulanza dopo un bombardamento?), ma la sua storia è sicuramente da conoscere e raccontare. Anche in cucina.

Muhammara, gli ingredienti

Storia come quella che porta alla creazione di questa crema muhammara. Esistono diversi tipi di ricette che prevedono l’utilizzo sia di peperoni cotti che crudi. Nel primo caso, si avrà un sapore più delicato e anche il colore sarà più spento. Nel secondo caso, invece, il sapore sarà decisamente forte. Oltre ai peperoni, questa ricetta prevede altri ingredienti: noci tritate, pane grattugiato, olio; inoltre possono anche essere utilizzati aglio, sale succo di limone e varie spezie come ad esempio il cumino. Al termine della preparazione si possono aggiungere delle foglie di menta per guarnire il tutto.

Perché gustare la mhammara

La mhammara è utilizzata sia come crema da spalmare sul pane che come intingolo. Possibile anche usarla per dare sapore a una grigliata di carne o di pesce oppure al kebab. Un piatto storico che con il suo sapore particolare rappresenta un cibo di seduzione e conoscenza reciproca. Ma è soprattutto una ricetta che va gustata e assaporata in tutta la sua bontà.

Le sue caratteristiche la rendono un piatto non grasso; non contiene animali, quindi è adatto anche ai vegetariani. Il suo sapore è ideale per chi ama i gusti forti ma questo non impedisce poi di lasciarsi trasportare dalla passione. Non lascia, infatti, odori che possano imbarazzare durante un bacio. Grazie alle noci, la muhammara permette di fare un carico di energia, mentre la presenza di peperoni è ottima per qualsiasi tipo di problema intestinale.

Se ancora non vi abbiamo convinto, tenete presente che tra gli ingredienti potete aggiungere anche il succo di melograno con le sue proprietà antitumorali e i suoi effetti antidepressivi.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE NEI SOGNI

A chi non è mai capitato di mangiare nei sogni? Al risveglio subito pronti a controllare la smorfia, magari per vedere quali numeri giocare oppure ...

Continua a leggere

CUCINARE ATTO D'AMORE

Cucinare atto d’amore! Del resto cosa c’è di meglio che offrire il proprio tempo per saziare le voglie di chi si vuole bene? Cucinare è ...

Continua a leggere

CUCINARE SULLA PIETRA OLLARE

E’ sempre più in voga cucinare sulla pietra ollare: si tratta di una lastra minerale, in inglese nota con il termine di soapstone proprio per la ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista