Ecco 7 cose inquietanti da sapere sul cibo

Data Pubblicazione: 07/12/2017

Ecco 7 cose inquietanti da sapere sul cibo

Bello da vedere, buono da gustare, eppure il cibo confezionato spesso nasconde dei segreti, che potrebbero far cambiare idea sulla loro bontà. Proprio per questo, vogliamo rivelarvi le sette cose inquietanti da sapere sul cibo. Si tratta di piccoli segreti che vi faranno aprire gli occhi sui cibi che normalmente acquistiamo e consumiamo ogni giorno.

Partiamo con yogurt e tè freddo: entrambi questi cibi presentano un additivo che deriva dalla ghiandola di un castoro. Già questo basterebbe a vedere sotto nuova luce questi due alimenti, ma non è tutto: questa ghiandola, infatti, deriva dall'ano del castoro. L’additivo è il castoreo, l’escremento che arriva da sacche di ricino di un castoro. Nei cibi è presente, ad esempio, nel tè freddo, nello yogurt, in alcuni gelati, nelle caramelle. C’è da ricordare anche che questo è comunque un additivo approvato dalla FDA.

Cibo, i segreti più inquietanti

Volete conoscere un’altra cosa inquietante sul cibo? Eccovi accontentati: le caramelle gommose presentano come copertura secrezioni di insetti. Questo perché per ricoprirle si usa la gomma lacca che deriva dalle secrezioni della femmina di Kerria lacca, insetto che arriva dalla Thailandia. Continuiamo: il 25% dell’acqua in bottiglia altro non è che acqua del rubinetto.

Non vi basta? Il salmone di allevamento è dipinto di rosa per renderlo più attrattivo, nella realtà però è grigio. Continuando con le sette cose inquietanti da sapere sul cibo, arriviamo all’ananas in scatola: il 20% di questo prodotto è costituito da frutta ammuffita. Non sarà pericoloso per la natura ma sicuramente fa di questo alimento uno dei cibi da evitare.

Un elenco del quale fa parte anche la coca-cola. In una lattina sono presenti nove cucchiaini di zucchero, dose maggiore di quella massima giornaliera. Siamo arrivati alla conclusione dell’elenco delle sette cose inquietanti da sapere sul cibo e come ultima parliamo del burro di arachidi. I vasetti presentano frammenti di insetti e peli di roditori. La solita FDA afferma che un vasetto di burro di arachidi può contenere oltre trenta frammenti di insetti per ogni 100 g e uno o più peli di roditore, l’importante è che non superano i 100 grammi. Se lo dicono loro…

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista