Cibi, bibite e alimenti consigliati contro nausea e vomito

Data Pubblicazione: 11/10/2017

Cibi, bibite e alimenti consigliati contro nausea e vomito

La nausea è un sintomo molto comune, che tutti – chi più o chi meno – sperimenta almeno una volta nella vita. Cause possono essere diverse: la più conosciuta è sicuramente la nausea in gravidanza, ma non è insolito avvertire questo fastidio anche nel corso di un’influenza o altro ancora. Essendo legato allo stomaco, questo sintomo può essere combattuto con l’alimentazione: ecco allora un elenco di alimenti e bevande che possono essere rimedi contro la nausea.

Nausea, gli alimenti per combatterla

Tra questi c’è sicuramente il limone: il solo odore riesce a diminuire questo sintomo in gravidanza. A dimostrarlo c’è anche uno studio scientifico che evidenzia come inalare l’olio essenziale di limone porta ad una riduzione delle classiche nausee nelle donne incinte. Oltre che l’odore si può ancora mangiare una fettina di limone: l’effetto sarà egualmente positivo.

Bene anche lo zenzero, tra i rimedi naturali più conosciuti. Ideale in gravidanza, ma anche per la nausea che si avverte dopo la chemioterapia o un’operazione. La dose giornaliera deve andare da mezzo grammo e un grammo e mezzo di radice di zenzero essiccata. Attenzione però a chi ha la pressione bassa o bassi livelli di zucchero nel sangue.

Per chi soffre di nausea, rimedi possono essere anche finocchio, cannella e cumino. Il primo è ottimo per i sintomi mestruali, la seconda per le nausea che si accusano durante le mestruazioni e il terzo è ideale per chi soffre della sindrome di intestino irritabile.

Uno spazio in questo elenco sicuramente va assegnato alla menta piperita: studi scientifici dimostrano che quest’erba allevia tale sintomo nelle donne che hanno appena partorito. Ci sono poi gli integratori di vitamina B6: studi dimostrano che servono per ridurre la nausea in gravidanza.

Infine, ecco alcuni consigli alimentari per combattere la nausea:

  • No a cibi piccanti e grassi, sì a cibi leggeri e a porzioni più piccole. Il classico riso in bianco o anche una patata al forno senza condimento sono buone soluzioni.
  • Sì ad alimenti ricchi di proteine, da preferire rispetto a cibi ad alto contenuto di carboidrati.
  • No a pasti abbondanti: meglio pasti piccoli e più frequenti.
  • Niente letto o divano dopo mangiato: è consigliabile evitarsi di sdraiare.
  • Non bere troppo durante i pasti ma bere la giusta quantità di acqua durante la giornata.
  • Evitare integratori di ferro durante la gravidanza se non necessario.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

MANGIARE IN VACANZA, LE SCELTE DEGLI ITALIANI

Mangiare in vacanza non è una questione secondaria, almeno non per gli italiani. Altro che mare, montagna o arte, le mete preferite dagli italiani ...

Continua a leggere

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista